Connettiti con noi

News

Partita sospesa, in ansia per il fantacalcio? No problem: ecco la soluzione

Pubblicato

su

pioggia olimpico

Partite sospese e rinviate a fantacalcio, che fare? Ecco i consigli

Partita sospesa in Serie A? Un problema anche per il fantacalcio: con i rinvii dei match, infatti, restano in sospeso molto spesso le decisioni su chi ha vinto una partita. Cosa succede in questi casi? Molto dipende dalle regole che i giocatori hanno deciso di darsi ad inizio stagione o – ancora meglio – dalle regole che prevede la lega di appartenenza. Di sicuro il metodo più semplice è seguito è quello di dare un 6 politico a tutti i giocatori delle squadre scese in campo della partita sospesa. In tal modo non si corre mai il rischio di rimanere per giorni interi nell’attesa di un risultato che, per forza di cose, potrebbe essere anche falsato. Con il 6 politico, ovviamente, chi ci perde spesso è il giocatore che ha il maggior numero di attaccanti della squadra “sospesa”: la sufficienza non è di certo equiparabile ad una gara con gol… ma meglio di niente.

Particolare (e molto raro) è il caso delle partite che vengono sì rinviate, ma recuperato nel giro di pochissime ore (solitamente al massimo 48): in quel caso non si corre di certo il rischio di lasciare la lega in sospeso per troppo tempo e l’attesa per gli esiti della gara lasciata in attesa di verdetto è tutto sommato accettabile (un paio di giorni). Allora, soltanto in tale caso, il 6 politico potrebbe non essere la decisione migliore, ma aspettare il recupero della partita in questione può lasciare soddisfatti tutti. Chi più, chi meno. Ovviamente il consiglio è quello di stabilire a inizio anno le regole per casi di questo genere, così da evitare litigi e interruzioni di amicizie decennali.