Connettiti con noi

Azzurri

Pizzul: «Mancini e Vialli come da calciatori. Finale? Spero in Immobile»

Pubblicato

su

Bruno Pizzul parla della finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra e racconta la figura di Roberto Mancini. Le sue parole

Bruno Pizzul, intervistato dal Guerin Sportivo, parla della finale di Euro 2020 e dell’Italia di Mancini.

MANCINI«Questo è il suo più grande merito. Aver ricreato entusiasmo, tra il pubblico e nei suoi giocatori. Ha creato quel senso di amicizia, la voglia di stare insieme. Quella ricerca del calcio gioioso che ha riportato la gente nelle strade. Tutto è stato corroborato dalla capacità di esprimere un calcio propositivo, che si è permeato nel possesso palla. Mancini, alla vigilia dell’Europeo, aveva indicato la strada da seguire e aveva detto che l’Italia era pronta per arrivare lontano. È stato di parola».

MANCINI E VIALLI«Insieme hanno fatto grande la Sampdoria, che in quegli anni ha scritto pagine bellissime di storia. Mi danno l’impressione di aver mantenuto lo stesso spirito che avevano da calciatori. Ed è una cosa che si percepisce da come i componenti del gruppo azzurro li seguono».

CHI RICORDA IN QUESTA NAZIONALE«Il Mancini giocatore era un ragazzo votato alla giocata spettacolare, al colpo ad effetto. Talvolta esagerava nel cercare la giocata, ma era sempre un bel vedere. Direi che Barella potrebbe essere uno che gli somiglia. Non nel ruolo, né nelle caratteristiche tecniche, ma nella ricerca della bella giocata, anche in zone del campo dove si può rischiare». 

PROTAGONISTA FINALE «Più che inatteso, sarei davvero contento se in finale si sbloccasse Ciro Immobile. È stato criticato ingiustamente. Ne ho visti tanti di calciatori che, in queste manifestazioni, sono stati colpiti dalle critiche e poi hanno trascinato le loro squadre nel momento decisivo. Immobile è un ragazzo che ha bisogno di un evento positivo per rilanciarsi. Nelle dichiarazioni, Mancini non solo ha dato la sensazione di volerlo ricaricare, ma ha fatto capire che ci punta tantissimo. Se dovesse giocare spero che possa essere decisivo».