DIRETTA | Qarabag – Fiorentina: pagelle e tabellino

sousa fiorentina kalinic
© foto www.imagephotoagency.it

Qarabag – Fiorentina, Europa League 2016/2017, gruppo J, 6a giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino e sintesi, probabili formazioni ed info streaming gratis

Qarabag – Fiorentina: tabellino

Reti: 59′ Vecino (F), 73′ Reynaldo (Q), 75′ Chiesa (F)
Ammoniti: Gurbanov (Q), Chiesa (F), Guseinov (Q)
Espulsi: Chiesa (F) 84′ per doppia ammonizione
Arbitro: Ivan Bebek, Croazia.

Qarabag – Fiorentina: pagelle e sintesi

QARABAG (4-3-3) – Sehic 4,5; Gurbanov 5, Guseynov 6, Sadygov 5,5, Agolli 5,5; Amirguliev 5,5 (62′ Reynaldo 6,5), Garayev 5, Almeida 5,5; Quintana 5, Ndlovu 6,5 (70′ Metadov 5,5), Muarem 5 (45′ Izmayilov 6). In panchina: Dashdemirov, Diniev, Saranov, Yunuszade. Allenatore: Gurbanov 5,5.
FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu 6; Gonzalo 4,5, Tomovic 6, Astori 6, Oliveira 6; Vecino 7, Badelj 6,5; Cristoforo 6 (61′ Valero 6), Bernardeschi 6,5 (82′ Sanchez s.v.), Chiesa 6; Babacar 5 (51′ Kalinic 6,5). In panchina: Lezzerini, Salcedo, Illicic, Zarate. Allenatore: Sousa 6.

QARABAG – IL PEGGIORE

Sehic 4,5: Il voto del portiere degli azeri è ampiamente dovuto alla prima rete subita. L’estremo difensore prende goal sul suo palo, sotto la pancia e con un tiro abbastanza debole e centrale. Il sigillo di Vecino cambia gli equilibri del match ed è decisivo. Anche sul secondo goal di Chiesa, Sehic non è impeccabile. Non esce sul pallone messo in mezzo e poi si butta a valanga su Kalinic incurante di un possibile tap-in.

QARABAG – IL MIGLIORE

Ndlovu 6,5: Fato ha voluto che poco dopo l’uscita dal campo del centroavanti sudafricano la squadra trovi il goal con un altro attaccante Reynaldo. Ma Dino Ndlovu è stato certamente il migliore dei suoi questa sera con una prestazione di grinta e gran corsa che ha messo in difficoltà la difesa della Fiorentina. Sfortunato a colpire il palo alla mezzora del primo tempo, ci prova sempre nonostante i molti limiti tecnici.

FIORENTINA – IL PEGGIORE

Gonzalo Rodriguez 4,5: Il centrale difensivo spagnolo ci ha capito poco o nulla questa sera e l’avversario non era certo di gran livello. Va in difficoltà per tutto il primo tempo con la velocità di Ndlovu. Al 31′ momento clou, si fa bruciare dal bomber sudafricano che ha anche il tempo di portarsi il pallone sul suo piede e calciare, per fortuna c’è il palo a salvare la Viola. Nel secondo tempo continua la sua prestazione horror perdendo palloni e sbagliando completamente il fuorigioco sul goal di Reynaldo.

FIORENTINA – IL MIGLIORE

Vecino 7: Matias offre una prestazione solida a metà campo con tanti palloni giocati in fase offensiva e tanti recuperi difensivi. Il primo goal stagionale è la perla che corona la sua gara e che spacca totalmente gli equilibri del match.

PRIMO TEMPO – A Baku va in scena la partita tra la squadra locale Qarabag e la Fiorentina valida per l’ultima giornata della fase a gironi di Europa League. Il primo tempo inizia con una fase di studio rotta solamente da un innocuo tentativo viola. Al 8′ Bernardeschi batte una punizione dalla trequarti, palla dentro per Astori che di testa manda alto. Poche emozioni in Azerbaijan, Cristoforo prova a scuotere i suoi ma calcia fuori al 17′. Al 23′ fallo al limite sempre su Cristoforo, Bernardeschi calcia però alle stelle la successiva punizione. Il Qarabag aspetta la Fiorentina nella sua metà campo e cerca di ripartire colpendo in contropiede, come al minuto 31′ quando il centravanti degli azeri Ndlovu lanciato lungo salta Gonlazo e calcia in porta, una leggera deviazione di Tatarusanu e il palo evitano lo svantaggio viola. Immediata la risposta dei ragazzi di Sousa che al minuto 34′ confezionano la più bella azione del primo tempo. Olivera recupera palla sulla fascia e mette in mezzo dove Bernardeschi controlla al volo il pallone e calcia un siluro verso la porta di Sehic: palo. Nella fase finale della prima frazione poche emozioni, si va all’intervallo sullo 0 a 0.

SECONDO TEMPO – Il gioco riprende dopo l’intervallo con una sostituzione per gli azeri: fuori Muarem, dentro Izmayilov. Dopo pochi minuti al 51′ arriva anche il primo cambio per la Fiorentina esce un impalpabile Babacar entra Nicola Kalinic. È la svolta del match. Al 59′ il neoentrato porta il pallone fino al limite dove serve con un tocco ravvicinato Vecino che con il destro buca Sehic non impeccabile nell’occasione anche se c’è la deviazione di Sadygov. Girandola di cambi: Valero per Cristoforo, Reynaldo per AmirgulievMadatov per Ndlovu. La Fiorentina sembra essere in controllo del match, ma un’improvvisa verticalizzazione del Qarabag manda in difficoltà i centrali viola che si fanno beffare da Reynaldo che a tu per tu con Tatarusanu lo batte freddamente con il destro: è 1 a 1. Tutto riaperto? Neanche per idea. Passano 120 secondi e gli ospiti tornano avanti: palla in mezzo involontariamente spizzata per Kalinic che cerca il goal, ma viene fermato dal portiere Sehic in uscita, la palla schizza a centro area dove Federico Chiesa non può sbagliare e di testa, a porta vuota, sigla il primo goal da professionista. Passano otto minuti e proprio il giovane Chiesa commette un’ingenuità: già ammonito trattiene inutilmente Agolli, cartellino rosso ed espulsione. Negli ultimi minuti il Qarabag ci prova, ma non riesce a trovare il goal del pari. La Viola gestisce e si porta a casa il primo posto nel girone, azeri eliminati.

ANALISI – La Fiorentina non brilla in Azerbaijan, ma riesce comunque a vincere senza soffrire praticamente mai. Qualificazione ai sedicesimi e primo posto nel girone sono un buon risultato per tornare a casa sorridenti. Il Qarabag invece avrebbe dovuto giocarsi la partita della vita, ma così non è stato. Troppo attendista la squadra azera si sveglia quando è ormai tardi e subisce il secondo goal subito dopo aver pareggiato.

Qarabag – Fiorentina: formazioni ufficiali

QARABAG (4-3-3): Sehic; Gurbanov, Guseynov, Sadygov, Agolli; Amirguliev, Garayev, Almeida; Quintana, Ndlovu, Muarem. In panchina: Dashdemirov, Diniev, Izmayilov, Madatov, Saranov, Silva, Yunuszade. Allenatore: Gurbanov
FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Gonzalo, Tomovic, Astori, Oliveira; Vecino, Badelj; Cristoforo, Bernardeschi, Chiesa; Babacar. In panchina: Lezzerini, Salcedo, Sanchez, Valero, Illicic, Zarate, Kalinic. Allenatore: Sousa

Qarabag – Fiorentina: probabili formazioni e pre-partita

QARABAG (4-5-1): Sehic; Dashdemirov, R. Sadygov, Guseynov, Agolli; Izmailov, Richard, Garayev, Muarem, Quintana; Ndlovu. In panchina: Makhammadaliev, I. Gurbanov, Yunuszade, Amirguliev, El Jadeyaoui, Diniev, Reynaldo. Allenatore: Gurbanov
FIORENTINA (3-4-2-1): Lezzerini; De Maio, Tomovic, Maxi Olivera; Tello, Sanchez, Badelj, Milic; Zarate, Chiesa; Babacar. In panchina: Tatarusanu, Astori, Gonzalo, Cristoforo, Valero, Vecino, Bernardeschi, Ilicic, Kalinic. Allenatore: Sousa

Qarabag – Fiorentina: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 17 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport 3 e Sky Calcio 1, oltre che in streaming su app per smartphone, pc e tablet Sky Go.