Roggero (Sky): «La passione granata in contrasto al potere della Juve»

© foto Toro curva Maratona

Nicola Roggero analizza la genesi della passione particolare dei tifosi granata: la condivisione della città con la Juventus

Nicola Roggero, ai nostri microfoni, ha analizzato la genesi della passione particolare che evoca il Torino: la condivisione cittadina con la Juventus, emblema della squadra ricca e potente.

TORINO E JUVENTUS – «Da sempre l’impressione il Torino di essere una squadra che va oltre il semplice risultato, che abbia dei valori che in qualche modo la distinguono dagli altri club, con giocatori che sono diventati anche scrittori, penso ad esempio a Pecci che ha scritto dei libri bellissimi proprio con i granata al centro dell’attenzione. Incide forse anche il fatto che il Torino rappresenti quella parte di città che in un certo senso si contrappone al potere, perché dall’altra parte c’è la Juventus che è la squadra più forte, più ricca e sicuramente più potente poiché è di proprietà della famiglia imprenditoriale italiana per eccellenza. Proprio questo ha generato quella passione particolare: la consapevolezza di essere dalla parte dei più deboli ha unito tutti quelli che hanno a cuore il Torino».