Fallimento Monchi ma nel 2017 disse: «Ci vediamo al Circo Massimo»

monchi roma
© foto www.imagephotoagency.it

L’addio di Monchi alla Roma, seguito all’esonero di Di Francesco, ufficializza il fallimento del progetto giallorosso

Si conclude nel peggiore dei modi l’esperienza di Monchi con la Roma giallorossa. Il dirigente, distintosi come asso delle plusvalenze, aveva portato nei suoi anni al Siviglia grandi talenti del calcio, per poi trasferirsi in Italia il 24 aprile 2017. Un arrivo accompagnato da sogni e ambizioni, volto a porre fine al dominio della Juventus.

Risale infatti a pochi mesi dopo il suo arrivo, l’8 luglio 2017, questa dichiarazione dell’ormai ex ds giallorosso in vista della stagione 2017-18: «Scudetto alla Juve? Il prossimo anno ci vediamo al Circo Massimo». Parole ricche di determinazione, ma mai concretizzatesi in questi due anni di attività.

L’anno scorso è arrivato solo un terzo posto, ben poco viste le aspettative. Quest’anno, dopo le tantissime cessioni e un mercato complessivamente non all’altezza, la squadra rischia di rimanere addirittura fuori dalla prossima Champions League, dopo una cocente eliminazione agli ottavi dello stesso torneo. Se non è un fallimento questo…