Allegri entusiasta: «Vincere non è mai semplice. Buffon? Deciderà lui»

Iscriviti
allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Quattro scudetti in quattro anni per Massimiliano Allegri alla guida della Juventus: ecco la gioia del tecnico bianconero

E’ grande la gioia di Massimiliano Allegri dopo Roma-Juventus, con i bianconeri che hanno centrato il settimo scudetto consecutivo. Ecco le parole del tecnico bianconero ai microfoni «E’ giusto fare festeggiare i ragazzi: hanno chiuso il capitolo campionato con una settimana in più di vacanza. Quattro anni in questo modo difficilmente possono capitare: faccio i complimenti a tutti, dai ragazzi a quelli che lavorano con noi. Vincere non è mai semplice, fatto qualcosa di straordinario». Continua il tecnico, parlando delle motivazioni da trovare l’anno prossimo: «Non sono ancora lucido per rispondere, ma alla Juventus come riparti le motivazioni le trovi: l’anno prossimo ci saranno calciatori che andranno via e altri che arriveranno. La società ti spinge a raggiungere tutti gli obiettivi, poi devi lavorare dentro di te e darti degli obiettivi».

Continua Massimiliano Allegri: «E’ un’emozione bellissima: non è mai facile. In questo gruppo ci sono ragazzi che ne hanno vinti sette e che sabato si merita la passerella davanti ai tifosi». Il tecnico poi analizza il merito più grande di questa Juventus: «Il merito dei ragazzi è quello di aver mantenuto sempre la calma: dico sempre che nel calcio ci vuole sempre molta calma perché le cose cambiano in un attimo, bisogna fare un passetto alla volta per raggiungere l’obiettivo. In un momento in cui le cose non vanno bene bisogna continuare a lavorare, a livello psicologico è fondamentale: con gli sbalzi d’umore non vinci niente». Infine, una battuta su Gigi Buffon: «Non so se sarà l’ultima, lo deciderà lui: posso solo dire che ho avuto un grandissimo uomo e un grandissimo campione».