Connettiti con noi

Prima Pagina

Roma, il ritorno di Karsdorp: «Due anni difficili, ora posso solo migliorare»

Pubblicato

su

karsdorp roma

La Roma ritrova Rick Karsdorp dopo i brutti infortuni che ne hanno condizionato l’avventura in giallorosso ed è pronta a contare su di lui

La sua esperienza alla Roma si stava trasformando in un calvario senza fine. Tanta sfortuna e tanti infortuni per Rick Karsdorp, difensore ventitreenne della formazione giallorossa. Ora, finalmente, dopo un ennesimo stop, è tornato a giocare due partite consecutive dopo più di un anno e mezzo. Le prestazioni contro l’Entella in Coppa Italia e contro il Torino in Serie A sono state più che positive e Karsdorp potrebbe rivelarsi un’interessante risorsa per la banda di Di Francesco, in netto rilancio nelle ultime gare.

Il terzino olandese sente di essere tornato pienamente in salute e non ha più intenzione di fermarsi, come testimoniano le sue parole rilasciate in un’intervista a Roma Radio: «È una bella sensazione tornare a giocare due partite consecutive dopo tanto tempo fuori a causa di un brutto infortunio. È stato complicato restare a guardare, soprattutto perché in Olanda ero abituato a giocare ogni tre giorni. Sono arrivato già infortunato, poi sono riuscito a esordire e mi sono fatto male al ginocchio. Adesso devo ricominciare e so che se avrò continuità riuscirò a trovare il ritmo giusto per migliorare anche in fase difensiva. Finora ho solo fatto intravedere qualcosa di buono, ma del resto dopo due anni passati senza giocare e non era facile».

Tanta fiducia per Karsdorp, che si sente pronto a dare il suo contributo alla causa giallorossa: «Bisogna continuare a lavorare e spero di avere in futuro altre occasioni per dimostrare ulteriori miglioramenti. Il mio stato di forma? Prima della partita col Torino avrei detto che ero al 100%, ma ho capito di non essere al top. Si è visto nel secondo tempo della gara, quando sono calato: sentivo le gambe pesanti, ma era inevitabile. Mi sento bene però, in allenamento faccio tutto e penso di poter tranquillamente reggere il ritmo di due competizioni».

Karsdorp ha infine concluso con una veloce analisi sul match dell’Olimpico: «Contro il Torino la squadra ha dimostrato carattere, probabilmente fino a qualche settimana fa questa partita l’avremmo pareggiata e non vinta. Questo è un segnale di crescita».