Roma, la rivincita di Strootman: «Mi dissero che non avrei più giocato a certi livelli…» – VIDEO

strootman roma-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Kevin Strootman in una lunga intervista si toglie qualche sassolino

La rivincita di Kevin Strootman è quella di tutti i tifosi della Roma. In una lunga intervista affidata al profilo Facebook giallorosso, il calciatore olandese ha ricordato un aneddoto che fa riflettere: «Quando stavo male col ginocchio mi è stato detto che non potevo più giocare 90 minuti a questi livelli, dopo l’infortunio invece ho fatto 80-90 partite». Strootman ha parlato anche del gruppo romanista, ma non vuole sentire parlare di una sua leadership: «Il nostro leader è De Rossi e lo fa vedere da anni in ogni partita. E’ lui il nostro leader e basta».

Parole di stima Strootman le ha spese per due dei migliori talenti giallorossi, Alisson e Under: «Alisson fortissimo, già dallo scorso anno si vedeva. E’ un professionista, in palestra ed in campo. Ogni tanto litigo con lui perché se prende un gol è incazzato. Lui vuole vincere tutto. E’ un grande, è molto importante per noi e spero che rimanga per tanto tempo con noi. Under? E’ ancora un po’ difficile per la lingua, neanche l’inglese parlava, solamente turco. Ora capisce un po’ l’italiano. Sta facendo bene in campo ed è una cosa che aiuta: se non giochi bene e non sai la lingua è difficile entrare nel gruppo. Adesso sta facendo molto bene in campo, ha qualità enormi, può diventare un giocatore molto importante per la Roma. E’ un bravissimo ragazzo, deve migliorare l’italiano. Qualche parola l’ha imparata, lui dice sempre: “si si si, ho capito”, ma poi non ha capito niente (ride, ndr)».

La diretta con Kevin Strootman

Siamo in diretta con Kevin Strootman! Inviateci le vostre domande per il centrocampista giallorosso

Gepostet von AS Roma am Donnerstag, 29. März 2018