Sacchi difende Mancini: «Mancano idee, come ct puoi fare poco»

sacchi
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex allenatore, Arrigo Sacchi, ha commentato la deludente prestazione dell’Italia contro la Polonia nella prima gara di Nations League

Ieri l’Italia ha esordito nella Uefa Nations League, pareggiando 1-1 contro la Polonia. Per molti è stato come un déjà vu che ci ha riportati a quella maledetta sera di novembre, quando l’Italia ha dovuto dire addio al Mondiale in Russia, perdendo il play off contro la Svezia. Si è parlato di rinascita, di rinnovamento, ma ieri sera tutto questo non è avvenuto. Anche l’ex commissario tecnico della Nazionale, Arrigo Sacchi, ha commentato la prestazione degli Azzurri ai microfoni di Radio Deejay, affermando di aver visto una squadra senza idee e giocatori senza professionalità.

«Al nostro calcio –ha proseguito l’ex allenatore- manca l’orgoglio: oggi fare il ct della nazionale è ancora più difficile». Inoltre, Sacchi ha dichiarato, volendo spezzare una lancia a favore dell’allenatore della Nazionale, Roberto Mancini: «Per tutte queste ragioni come commissario tecnico puoi scegliere poco».