Connettiti con noi

Calcio Estero

Samuel Eto’o rischia 10 anni di carcere per frode fiscale

Pubblicato

su

samuel eto'o

Samuel Eto’o rischia grosso. L’attaccante è accusato di frode fiscale in Spagna e rischia 10 anni di carcere. Le ultimissime notizie

Problemi in arrivo per Samuel Eto’o, ex attaccante, fra le altre, di Inter e Sampdoria. Il camerunese avrebbe compiuto una frode fiscale ai danni dello stato spagnolo e rischierebbe 10 anni di carcere e una multa da 14 milioni di euro. La notizia, pubblicata da “El Pais“, ha fatto il giro del mondo. La presunta frode si sarebbe consumata tra il 2006 e il 2009, quando militava nel Barcellona. Il suo agente, Josep Maria Mesalles e il giocatore, avevano messo in piedi una rete di imprese, in Spagna ma anche all’estero, per eludere il fisco e versare cifre inferiori legate agli introiti derivanti dai diritti d’immagine. La somma contestata è di 3,8 milioni di euro. L’indagine, partita nel 2012, ha avuto diverse interruzioni a casa dei contenziosi proprio tra Eto’o e il suo agente: il giocatore accusa il suo ex procuratore di aver gestito i soldi e aver concluso operazioni e investimenti senza il suo consenso, l’agente invece afferma il contrario.