Saul, un nuovo Mr. 100 milioni: l’Atletico Madrid lo blinda dopo l’Europeo

saul niguez
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo i rinnovi di Griezmann, Koke e Oblak, l’Atletico Madrid si prepara a blindare anche la stella dell’Europeo U-21 Saul Niguez per farne una bandiera del club

All’Atletico Madrid è stato coniato addirittura un termine per indicare la filosofia calcistica aggressiva, solida e passionale che Diego Simeone è riuscito a riportare al club negli ultimi anni: il ‘cholismo’. Uno dei giocatori che meglio ne incarna lo spirito e i valori, lo abbiamo conosciuto ahinoi in questo Europeo U-21: è Saul Niguez, centrocampista della Spagna con il vizio del gol, autore di tutti e tre i gol che hanno steso gli azzurrini di Di Biagio in semifinale. In virtù di queste prestazioni davanti agli occhi di tutta Europa che lo stanno consacrando come uno dei talenti più cristallini, che si vanno ad aggiungere ai 7 gol messi a segno nelle ultime due edizioni della Champions League con la maglia dell’Atleti, la società madrilena lo vuole blindare. Più di quanto non lo sia già. Saul ha infatti un contratto fino al 2021 con una clausola rescissoria da 80 milioni, ma gli spagnoli vorrebbero alzarla a 100 e prolungare la scadenza.

FUTURE BANDIERE- Il 22enne entrerebbe così nell’esclusiva élite dei giocatori più costosi al Mondo con valutazione a otto zeri, come il ‘nostro’ Andrea Belotti per intenderci. Per l’Atletico si profila all’orizzonte l’ennesimo rinnovo al rialzo dopo quelli di Griezmann, Koke, Oblak e Carrasco, i giocatori più rappresentativi della squadra di Simeone e che non vogliono lasciarsi scappare. Smentita dunque ogni voce di divorzio anticipato dal tecnico al termine dell’ultima stagione, i colchoneros ripartono dal Cholo e dai suoi uomini, quelli che li hanno fatto tornare grandi. Per loro è previsto un vero e proprio progetto a lungo termine, da future bandiere del club. Affinché non solo dall’altra sponda di Madrid, ma anche da quella dei Rojiblancos, si resti sempre…’galácticos’.