Scozia fuori dal Mondiale? Il c.t. ammette: «Siamo geneticamente inferiori»

coppa del mondo
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo il pareggio contro la Slovenia, il c.t. della Scozia ha fornito la sua spiegazione all’esclusione dal Mondiale di Russia 2018

Non è bastato aver pareggiato in extremis contro la Slovenia in trasferta: la Scozia ha visto sfumare una qualificazione ai Mondiali che sembrava finalmente alla portata. Resta l’amarezza di aver sfiorato lo storico traguardo, ma soprattutto la volontà di dare una spiegazione a quello che comunque rimane un fallimento.

A fare tutto ciò è stato il c.t. della Scozia, Gordon Strachan, autore di un’analisi quanto meno atipica. L’allenatore britannico, per giustificare il calo fisico andato in scena contro la Slovenia, infatti, ha chiamato in causa addirittura la genetica. Queste le sue parole riportate da Mundo Deportivo: «Siamo geneticamente dietro agli altri. Se tecnicamente non siamo inferiori agli altri, fisicamente abbiamo un problema. È un problema per noi perché dobbiamo lavorare più a fondo per ogni pallone. Fisicamente siamo la seconda Nazionale più piccola dopo la Spagna».