Connettiti con noi

Inter News

Inter, Stellini: «Non mettiamo pressione a nessuno. Conte la nostra guida»

Pubblicato

su

Cristian Stellini, vice allenatore dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro la Fiorentina: le sue dichiarazioni

Cristian Stellini, vice allenatore dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro la Fiorentina. Le sue dichiarazioni.

VITTORIA – «Non voglio mettere pressione a nessuno, dobbiamo pensare a noi stessi. Non era semplice giocare qui a Firenze, certe partite sono molto difficili, specialmente con poche energie nelle gambe. I nostri attaccanti hanno lavorato bene in coppia, servendo molte palle gol per i compagni. Ci aspettavamo questo».

ZERO GOL SUBITI – «È lodevole lo spirito di sacrificio della squadra. A volte fin troppo generosi. Oggi siamo stati ordinati e precisi, posso solo complimentarmi con loro per la prestazione dopo una partita non facile come quella contro la Juventus».

CRESCITA – «Lavoriamo su tutti i reparti per trovare soluzioni innovative in grado di mettere in difficoltà gli avversari».

CONTE IN TRIBUNA – «Quando si vive la partita da fuori con il carisma di Conte, è sempre difficile. Si soffre di più stando fuori. I suoi consigli sono importanti, dunque prendiamo di buon grado tutto quello che ci dice. È la nostra guida, dobbiamo seguirlo sempre con attenzione».

CESSIONE INTER – «In questo momento siamo concentrati sul campo, abbiamo tanta strada da fare».

PERISIC – «Si è adattato con grande sacrificio, è protagonista anche dalla metà campo in giù. È prezioso perché ha fisicità e copre tutta la fascia. Siamo soddisfatti, bisogna fargli i complimenti».

BARELLA COME CONTE – «Glielo auguro. Sta crescendo come molti suoi compagni. Il prossimo step? Qualche gol, in inserimento di testa. Proprio come Conte».

GAGLIARDINI – «Deve adattarsi, ha bisogno di continuità. Però è stato bravo perché, dopo il suo ingresso, siamo stati molto pericolosi a sinistra».

Advertisement