Connettiti con noi

Serie A

Serie A, i possibili protagonisti della 33ª giornata

Pubblicato

su

Possibili protagonisti

La Serie A si appresta a vivere il sestultimo turno della stagione 2020/21: i possibili protagonisti della 33ª giornata

Sestultimo turno di gare per le 20 formazioni di Serie A, e ormai i punti in palio diventano particolarmente pesanti. Si parte sabato 24 aprile con 3 anticipi, che vedranno impegnate 4 squadre in lotta per la permanenza in Serie e due di centro classifica. Apre al Ferraris il derby ligure Genoa-Spezia, con fischio d’inizio alle 15, e si prosegue alle 18 con Parma-Crotone, sfida da ultima spiaggia per le ultime due della graduatoria. L’anticipo serale è invece Sassuolo-Sampdoria, con in palio punti per la parte centrale della graduatoria. Il programma di domenica 25 si apre con il lunch match Benevento-Udinese, anche quest’ultima sfida molto delicata per gli equilibri della lotta salvezza. Nel pomeriggio scendono in campo la Juventus, che sfiderà fuoricasa al Franchi la Fiorentina, e l’Inter di Conte, sempre più vicina al traguardo dello Scudetto e impegnata in casa con il Verona. In serata altro match dai contenuti forti alla Sardegna Arena fra Cagliari e Roma, e il posticipo serale Atalanta-Bologna. Il Milan, attualmente secondo ma insidiato proprio dai bergamaschi e dalla Vecchia Signora, spera di riprendersi la propria posizione ottenendo un successo nella difficile trasferta contro la Lazio, a sua volta in lotta per la Champions. Ma vediamo i possibili protagonisti della 33ª giornata di Serie A:

ROMELU LUKAKU, INTER-VERONA

Il centravanti nerazzurro Romelu Lukaku è fra i più attesi in casa Inter per la sfida casalinga contro il Verona. Il belga è rimasto a secco nelle ultime 3 gare e non è un caso che i milanesi siano rimasti a bocca asciutta nelle ultime 2 partite. Conte si aspetta molto da lui e l’ex Manchester United avrà una motivazione extra per far bene domenica pomeriggio: nel caso dovesse andare a segno contro gli scaligeri, infatti, Lukaku raggiungerebbe i 15 gol casalinghi in questa stagione su un totale di 21 complessivi. Come o meglio di lui negli ultimi 45 anni solo in tre: Christian Vieri (19 nel 2002/03), Diego Milito (17 nel 2011/12) e Mauro Icardi (16 nel 2016/17 e nel 2017/18).

JOSIP ILICIC, ATALANTA-BOLOGNA

Quando vede Bologna Josip Ilicic si scatena, ed è sicuramente una buona notizia per la Dea di Gasperini, che è in lotta serrata con Milan e Juventus per il 2° posto finale in graduatoria. I felsinei sono infatti la vittima preferita del trequartista sloveno in Serie A: 7 i gol realizzati in carriera dallo sloveno ai rossoblù. Nelle ultime 4 presenze in campionato contro il Bologna ha partecipato a 4 marcature (2 gol e 2 assist). I possibili protagonisti della 33ª giornata: il trentatreenne nerazzurro ha già realizzato 6 goal e fornito ai suoi compagni di squadra 8 assist in questa stagione. Ecco perché potrebbe essere lui l’uomo determinante della sfida del Gewiss Stadium.

FRANCK KESSIÉ, LAZIO-MILAN

Occhi puntati su Franck Kessié del Milan in casa Lazio. Il centrocampista classe 1996, infatti, è stato spesso protagonista di grandi prestazioni in carriera contro i biancocelesti, dando loro molti dispiaceri: 3 i gol segnati dal rossonero all’Aquila in 6 gare di Serie A, inclusa una doppietta rifilata alla formazione capitolina nella sua gara d’esordio nel massimo campionato il 21 agosto 2016, quando indossava la divisa dell’Atalanta, che in quell’occasione fu sconfitta 3-4. In questa stagione l’ivoriano è stato uno dei grandi protagonisti del Milan, e ha già totalizzato 10 gol (suo massimo in carriera) con 8 calci di rigore trasformati, e 3 assist per i propri compagni. Gli avversari laziali sono avvisati.