Sorteggi Champions, l’Uefa torna alle origini: ecco le novità per i quarti di finale

pallone finale champions league 2018/2019
© foto UEFA

A pochi giorni dalla conclusione degli ottavi di finale, l’UEFA annuncia il metodo di sorteggio per i turni successivi

La prossima settimana si conosceranno le ultime quattro squadre che accederanno al turno successivo di Champions League, disegnando il palcoscenico dei quarti di finale. Intanto, la UEFA ha annunciato un’importante novità relativa al sorteggio delle otto squadre che si affronteranno.

Più che una novità, però, si tratta di un ritorno alle origini, ossia un unico sorteggio che determinerà anche gli accoppiamenti delle semifinali. Un metodo adottato l’ultima volta nella stagione 2011/12, durante l’edizione vinta dal Chelsea di Di Matteo. Il prossimo 15 marzo a Nyon, dunque, verranno stabiliti gli accoppiamenti delle otto migliori di Europa, disegnando una sorta di tabellone tennistico che andrà poi a stabilire anche le semifinali.

La vincente del primo quarto affronterà la vincente del secondo, mentre la vincente del terzo affronterà la vincente del quarto. Non ci sarà dunque un sorteggio ulteriore per decretare gli abbinamenti delle semifinali, ma un ultimo sorteggio per stabilire la squadra in “casa” nella finale di Madrid in programma il prossimo 1 giugno 2019.