Spagna-Russia 4-5 dcr, Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Spagna-Russia, ottavi di finale Mondiale Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Per il terzo incontro degli ottavi di finale è in programma la sfida tra Russia e Spagna. I padroni di casa tenteranno di compiere l’impresa contro la squadra di Ferando Hierro, che nonostante i recenti problemi si è dimostrata come una delle favorite per la vittoria finale. Dopo le eliminazione dei due dominatori del calcio dei giorni nostri, Messi e Ronaldo, vedremo se anche la Russia riuscirà nell’impresa di eliminare gli spagnoli, che pur non avendo entusiasmato nel girone, chiuso con una sola vittoria su tre partite, restano una squadra piena zeppa di talento e dunque ampiamente favorita per il passaggio del turno. Vedremo se Golovin e compagni sapranno ribaltare il pronostico.


Spagna-Russia 1-1: paelle e tabellino

MARCATORI: pt 11′ Ignashevich aut., 40′ Dzyuba rig.

SPAGNA (4-1-4-1): De Gea 6; Nacho 5.5 (24′ st Carvajal 6), Piqué 5, Sergio Ramos 5.5, Alba 6; Busquets 6; David Silva 5 (21′ st Iniesta 5.5), Isco 6.5, Koke 5, Asensio 5.5 (13′ pts Rodrigo 6); Diego Costa 5 (34′ st Iago Aspas 5). All. Hierro

RUSSIA (3-5-1-1): Akinfeev 8; Kutepov 6.5, Ignashevich 6.5, Kurdiashov 6; Mário Fernandes 6, Samedov 6 (15′ st Cheryshev 5), Zobnin 5.5, Kuzyaef 6 (6′ pts Erokhin 6), Zhirkov 6 (1′ st Granat 6); Golovin 5.5; Dzyuba 6.5 (19′ st Smolov 6). All. Cherchesov

ARBITRO: Kuipers (HOL)

NOTE: AMMONITI: Piqué, Kutepov, Zobnin

LE PAGELLE

SPAGNA IL MIGLIORE 

ISCO 6.5 – L’unico che prova a combinare davvero qualcosa. Quando ha la palla tra i piedi si ha sempre l’impressione che qualcosa stia per succedere. Non riesce però a coinvolgere i compagni ed è costretto ad accettare la sconfitta. Rimane il dubbio del perché non abbia battuto uno dei calci di rigore.

SPAGNA IL PEGGIORE 

PIQUE 5 – Non la miglior versione di Piqué vista su un campo di gioco. Troppo grave l’ingenuità commessa sul calcio di rigore che porta al pareggio della Russia, Per il resto non deve soffrire troppo perché la Russia non attacca mai. Si riscatta parzialmente con il rigore segnato

RUSSIA IL MIGLIORE

AKINFEEV 8 – Eroico. Su questa vittoria c’è soprattutto la sua firma. Nei 120′ minuti è semplicemente perfetto non rischiando praticamente nulla e facendosi trovare pronto nelle situazioni in cui è stato chiamato in causa. Durante i calci di rigore poi sale in cattedra neutralizzando due conclusioni e trascinando la squadra ai quarti.

RUSSIA IL PEGGIORE 

CHERYSHEV 5 – Impalpabile. Il suo ingresso in campo non si nota per niente. Entra per portare un po’ di brio nell’attacco russo, senza successo però, si trascina per il campo senza soluzione di continuità. Brutta prova la sua.

Spagna-Russia calci di rigore

Iago Aspas per prolungare la serie. Akinfeev manda la Russia ai quarti

E’ il turno di Cheryshev, anche lui va a segno 3-4

Ramos non sbaglia rete

Golovin, sotto la pancia di De Gea, Russia in vantaggio 2-3

Tocca a Koke, para Akinfeev

Ignashevich è freddo 2-2

Va Piquè: Gol 2-1

– E’ il turno di Smolov, De Gea tocca ma non basta 1-1

– Va Iniesta, spiazzato Akinfeev

– Inizia a battere la Spagna

Spagna-Russia tempi supplementari

SINTESI SUPPLEMENTARI – Non succede granchè nel corso dell’extra time. La Spagna ci prova in più riprese, con un Rodrigo che è entrato bene in partita ma non riesce a superare Akinfeev. Russia che si difende a oltranza e che non si vede più in attacco. Si va dunque ai calci di rigore

16′ sts –  Finisce qui anche il secondo tempo supplementare, si va ai rigori

15′ sts – Rodrigo dal limite, para Akinfeev ancora una volta

11′ sts – Ora la Russia guadagna un calcio d’angolo

9′ sts- Koke per Ramos, strattonato, gli spagnoli invocano il Var, Kuipers parla nell’auricolare,  e poi decide che si riprende da una rimessa dal fondo

8′ sts – Isco steso ancora una volta ed ennesima punizione per la Spagna

6′ sts – Isco crossa, palla per Piqué, tiro ribattuto

3′ sts Bella azione di Rodrigo che scappa via a destra ed entra in area, tiro parato da Akinfeev

2′ sts – Tiro di Iniesta deviato, para Akinfeev

1′ sts- Si ricomincia con il secondo tempo supplementare

16′ pts – Finisce il primo tempo supplementare

16′ pts – Punizione di Koke a pescare Piqué, ancora Akinfeev con sicurezza

13′ st – Fuori Asensio dentro Rodrigo, finisce i cambi anche Hierro

11′ pts – Palla di Iniesta per Aspas, chiude tutto Ignashevich

9′ pts – Tiro improvviso di Asensio, non ha difficoltàperò Akinfeev a parare

6′ pts – Ecco infatti il cambio russo, dentro Erokhin, fuori Kuzyaef

5′ pts – Spagna che mantiene sempre il possesso palla e Russia che appare molto stanca

2′ pts – Palla di Apsas per Carvajal, tiro murato dalla difesa

1′ pts – Si ricomincia a Mosca con la Spagna sempre in possesso di palla

Spagna-Russia: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Ripresa che vede sempre la Spagna tenere palla in un infinito Tiki Taka che però non ha il giusto ritmo per fare male agli avversari. La Russia infatti si difende con ordine e non rischia praticamente nulla, se non sul tiro d’Iniesta parato da Akinfeev. Si va dunque ai tempi supplemntari

49′ st – Finisce il recupero, si va dunque ai supplementari, ricordiamo che ora sarà possibile effettuare un cambio ancora per entrambe le squadre

47′ st – Cheryshev prende il fondo e crossa, chiude Koke

45′ st – Colpo di testa di Ramos che termina ancora una volta alto

44′ st Va Isco, palla in angolo

43′ st – Fallo di Cheryshev su Asensio, buona occasione ora

41′ st – Smolov spreca tutto, ripartenza fulminea della Russia, con Smolov che sceglie di servire il marcato Golovin, ignorando un liberissimo compagno sulla destra

39′ st – Akinfeev salva la Russia, prima sul tiro al volo di Iniesta e poi sul diagonale di Aspas, grande intervento del portiere del CSKA

36′ st – Isco cerca Aspas, chiude Kutepov

34′ st – Terzo cambio per Hierro, fuori Costa dentro Iago Aspas

30′ st – Continua il forcing offensivo della Spagna che deve però alzare i ritmi se vuole fare male alla Russia

28′ st – Angolo a cecare la testa di Ramos, allontana la difesa russa

24′ st Secondo cambio per Hierro, fuori Nacho, dentro Carvajal

21′ st – Ecco invece il primo cambio della Spagna fuori un deludente Silva, dentro Andres Iniesta

20′ st – Golovin entra in area e viene tamponato da Ramos, non c’è niente qui

19′ st – Finisce già i cambi la Russia, fuori il positivo Dzyuba, dentro Smolov

17′ st Fernandes prova a ripartire in contropiede, steso da Ramos

15′ st – Secondo cambio della Russia, fuori Samedov, dentro Cheryshev

13′ st – Costa si allarga a sinistra e serve il taglio di Isco, tiro messo in angolo

11′ st – Ramos concede angolo sulla pressione di Samedov

10′ st – Erroraccio in impostazione di Ramos che calcia la palla dove non c’è nessuno

7′ st – Ancora Asensio che pesca sul secondo palo Isco, sponda per Costa intercettata da Ignashevich

6′ st – Riprende ad attaccare con continuità ora la Spagna che vuole tornare in vantaggio

5′ st – Punizione dalla destra di Koke: colpo di testa di Ramos alto di poco

2′ st – Asensio mette dentro un pallone a cercare Costa, arriva Alba, che colpisce tuto scoordinato, nessun problema per Akinfeev

1’st – Subito un cambio per la Russia, dentro Granat, fuori Zhirkov

1′ st – Tutto pronto a Mosca, inizia il secondo tempo tra Spagna e Russia

SINTESI PRIMO TEMPO – Primo tempo dal doppio volto a Mosca. Come da pronostico è la Spagna a tenere il pallino del gioco e a cercare il vantaggio. Vantaggio che arriva dopo soli 11′ minuti, quando Asensio calcia sul secondo palo una punizione velenosa che Ignashevich devia nella propria porta nel tentativo di anticipare Ramos. Dopo l’1-0 le furie rosse abbassano clamorosamente i ritmi e non creano più occasioni. La Russia però continua con il suo atteggiamento attento e prudente senza sbilanciarsi troppo. Al 40′ la svolta: colpo di testa di Dzyuba intercettato con il braccio da Piqué e dunque calcio di rigore. Dal dischetto va lo stesso Dzyuba che spiazza De Gea e chiude il primo tempo sull’1-1.

47′ pt – Fischia due volte Kuipers e manda tutti negli spogliatoi

46′ pt – Prova a scappare in contropiede Golovin, palla per Dzyuba, chiude bene Ramos che si appoggia a De Gea

45′ pt – Occasione per Costa che calcia da posizione defilata, bravo Akinfeev a chiudergli lo specchio

44′ pt – Diego Costa serve Isco al limite, destro a giro che trova la testa di un difensore russo

42′ pt – Tutto da rifare ora per la Spagna

40′ pt – Dal dischetto va Dzyuba: spiazzato De Gea, è 1-1 a Mosca

39′ pt – Angolo dalla destra a cercare Dzyuba, colpo di testa che si infrange sul braccio di Piqué, per Kuipers è rigore

38′ pt – Cross dentro di Zobnin, mette in angolo Koke

35′ pt – Golovin, che occasione: tiro dal limite che sfiora il palo alla sinistra di De Gea, vicino al pareggio la Russia

30′ pt – Russia che continua a spingere sulla fascia destra del campo con Samedov e Fernandes, che viene però ancora fermato da Alba

29′ pt – Pallone profondo a cercare Asensio che termina però in fallo laterale

27′ pt – Samedov prova a sfondare sulla destra, ottimo ripiegamento difensivo di Costa che lo ferma

25′ pt – Altra palla lunga a cercare Fernandes a destra, che però non controlla

24′ pt – Samedov perde palla al limite dell’area, arriva Isco che prova a servire Alba in area, palla però troppo lunga

22′ pt – Punizione buttata dentro di Samedov, allontana la difesa

21′ pt – Prova a lottare Diego Costa con Ignashevich , palla che arriva comoda da Akinfeev

19′ pt – Fernandes cerca Samedov in area, allontana Ramos

17′ pt – Kutepov spaventato dal pressing di Costa regala rimessa laterale agli spagnoli

16′ pt – Spagna che dal canto suo non ha alcun interessa ad accelerare ora, ma fa girare palla con tranquillità

14′ pt – Russia che non muta il proprio atteggiamento tattico, evidentemente temendo il contropiede avversario

13′ pt – Prova a reagire la Russia, con la conclusione di Zobnin che termina alta

11′ pt – Goooooo! Punizione arrotata con il mancino di Marco Asensio che cerca Sergio Ramos sul secondo palo, Ignashevich nel tentativo di anticipare devia nella propria porta

10′ pt – Isco pesca Nacho a destra, duro fallo di Zhirkov e punizione interessante ora

9′ pt – Alba serve Costa sulla sinistra, cross dentro che però non trova nessuna maglia rossa

7′ pt – Perde palla David Silva sull’attacco di Dzyuba, suggerimento per Golovin che prova a verticalizzare, ma chiude bene Jordi Alba

6′ pt – Prova a ripartire Golovin, chiuso bene da Koke a metà campo

5′ pt – Come prevedibile è la Spagna che tiene il pallino del gioco, cercando di aprire la compatta difesa russa

4′ pt – Golovin accelera a destra e guadagna un importante calcio d’angolo

1′ pt – Fischia Kuipers, inizia SpagnaRussia


Spagna-Russia: formazioni ufficiali

Cambia qualcosa Fernando Hierro rispetto alle indicazioni della vigilia. In difesa ci sarà Nacho al posto di Carvajal, per garantire più solidità ed equilibrio alla difesa spagnola. Fondamentale sarà il contributo che saprà dare Sergio Busquets in mediana a copertura della difesa. Sulla trequarti invece sarà il turno di Marco Asensio che potrà  garantire più freschezza e atletismo rispetto ad Iniesta. A completare il reparto ci saranno Koke, David Silva e Isco. Confermato Diego Costa unica punta. Stravolge completamente la rosa Cherchesov che passa ad un 3-5-1-1 molto più prudente, che cercherà di limitare il possesso palla spagnolo. Sarà dunque panchina per il sorprendente talento ex Real Madrid Cheryshev, autore fin qui di uno splendido Mondiale. Toccherà dunque a Golovin dare imprevedibilità all’attacco russo agendo alle spalle di  alle spalle di Dzyuba.

SPAGNA (4-1-4-1): De Gea; Nacho, Piqué, Sergio Ramos, Alba; Busquets; David Silva, Isco, Koke, Asensio; Diego Costa. All. Hierro

RUSSIA (3-5-1-1): Akinfeev; Mário Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Kurdiashov; Mário Fernandes, Samedov, Zobnin, Kuzyaef, Zhirkov; Golovin; Dzyuba. All. Cherchesov

 


Spagna-Russia: probabili formazioni e pre-partita

Hierro schiera la sua Spagna con il solito 4-1-4-1. Sono stati scelti i migliori a disposizione. Sulla fasce agiranno Carvajal e Alba, con Piqué e Sergio Ramos in mezzo. In avanti confermato Diego Costa unica punta, con alle spalle il quartetto composto da Silva, Isco Koke e Iniesta. Ancora panchina dunque per Asensio. Nella Russia invece confermato il 4-2-3-1 che vedrà Samedov, Golovin e Cheryshev alle spalle di Dzyuba.

SPAGNA (4-1-4-1): De Gea; Carvajal, Piqué, Sergio Ramos, Alba; Busquets; David Silva, Isco, Koke, Iniesta; Diego Costa. All. Hierro

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Mário Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov; Zobnin, Gazinskiy; Samedov, Golovin, Cheryshev; Dzyuba. All. Cherchesov


Spagna-Russia: i precedenti del match

La Russia padrona di casa si prepara ad affrontare gli ottavi di finale. Di fronte però ci sarà la Spagna di Isco e Costa. Un ostacolo che sembra davvero insuperabile, dal momento che da quando si è disgregata l’Unione Sovietica i russi non hanno più battuto le furie rosse, ottenendo due pareggi e quattro sconfitte. Inoltre hanno subito 10 gol nelle ultime tre partite.

 


Spagna-Russia: l’arbitro del match

L’arbitro del match degli ottavi di finale tra Spagna e Russia sarà l’olandese Kuipers. Ad aiutarlo ci saranno gli assistenti Van Roekel e Zeinstra, mentre come quarto uomo è stato designato Turpin. Kuipers è un arbitro dalla grande esperienza maturata tra Champions League, Europa League ed Eredivisie. Quella di oggi sarà la sua terza partita in Russia dopo EgittoUruguay e BrasileCostarica,

 


Spagna-Russia Streaming: dove vederla in tv

Spagna-Russia sarà trasmessa a partire dalle ore 16 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Canale 5 (anche in HD al canale 505 del digitale terrestre) e su quelle di Mediaset Extra (canale 34 del digitale terrestre, 534 in HD) con il commento irriverente della Gialappa’s Band. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile direttamente tramite il sito Mediaset e sulle frequenze radiofoniche di Radio 1.