Connettiti con noi

Hanno Detto

Szczesny: «Le Nazionali non giochino. Poi vediamo se la FIFA ha le palle»

Pubblicato

su

Szczesny: «Spero che tutte le Nazionali non giochino. Poi vediamo se la FIFA ha le palle». Le dichiarazioni del portiere polacco

Wojciech Szczesny dopo Empoli-Juve ha parlato a lungo a DAZN della guerra in Ucraina.

GUERRA – «Ho deciso di non giocare contro la Russia. Sono contento che i miei compagni hanno fatto come me. Se dobbiamo perderla a tavolino lo faremo a testa alta, sapendo di aver fatto la scelta giusta. Speriamo che la gente prenda le giuste decisioni e che la Russia non partecipi al Mondiale, ma questo non spetta a noi».

COME STA LA FAMIGLIA – «La maggior parte della mia famiglia, da un po’ di settimane, è lontana dall’Ucraina. Stanno bene. La situazione è brutta, ci dispiace molto».

SOCIAL PER SENSIBILIZZARE – «Non ce l’ho con tutti i russi, sono consapevole che la maggior parte della Russia è contro la guerra. Il governo ha fatto questa scelta ed è brutto. I social non vanno solo usati dopo le partite, ma quando c’è da parlare».

SEGUIRE L’ESEMPIO DELLA POLONIA – «Lo spero anche io. Tutte le Nazionali dovrebbero seguire il nostro esempio, così vediamo se la FIFA ha le palle di dare il Mondiale a tavolino alla Russia. Non credo proprio».

GUARDARE IN ALTO IN CLASSIFICA – «È un istinto, l’occhiata va sempre. Davanti abbiamo obiettivi importanti. Non so se ce la facciamo, siamo indietro. Domani ci sarà scritto +3 Juventus, l’obiettivo è arrivare a 83 punti».

CONTINUA A LEGGERE SU JUVENTUSNEWS24.COM

Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.