Top Ten degli sponsor di maglia: Juventus a distanza siderale dalle Big d’Europa

buffon maglia juventus
© foto Store Juventus

Ranking 2017/18 sponsor maglia. Domina il calcio inglese, con il Manchester United in vetta, seguito dal Barcellona. Juventus salva l’onore del calcio italiano a pari merito con i prossimi rivali del Tottenham

Le cifre degli sponsors sulle maglie da calcio stanno raggiungendo cifre impensabili fino a pochi mesi fa. E’ di poche ore fa la notizia, non ancora resa ufficiale, che il Barcellona incasserà 57 milioni di euro in tre anni, ovvero ben €19 milioni ogni anno, per portare sulla maglia da allenamento la scritta Beko, colosso turco degli elettrodomestici. E pensare che fino alla stagione 2006/07 il club blaugrana aveva scelto di mantenere la camiseta immacolata, adottando all’inizio UNICEF, accordo stipulato in nome di un ideale. Ma l’accordo in salsa catalana aumenta di fatto le distanze in materia commerciale fra le Big d’Europa e la nostra Serie A. La Top Ten degli sponsor di maglia, aggiornata vede in testa il Manchester United, forte di un contratto con gli americani della Chevrolet, siglato al’inizio della stagione 2014-15 e che li vede incassare ogni anni 71 milioni di euro. Tra l’altro, proprio i Red Devils furono i primi a portare sulle casacche d’allenamento un sponsor munifico, quando nel biennio 2011-2013 portavano indosso il marchio della logistica DHL, per “appena”, in confronto alle cifre odierne, €10 milioni di euro a stagione. Segue nel ranking, relativo agli sponsor di maglia da gara, proprio il Barcellona che riceve annualmente dalla giapponese Rakuten, azienda leader nel commercio elettronico, €61,5 milioni. Sommando così l’accordo in via di stipulazione con Beko, si arriva a toccare la ragguardevole cifra di 80 milioni all’anno, l’equivalente del costo di un cartellino di un Top Player ogni anno.

Sul terzo gradino del podio ancora un’altra compagine inglese, il Chelsea: il club del magnate russo Roman Abramovič riceve 55 milioni dalla marca di pneumatici Yokohama. Scorrendo rapidamente le altro posizioni della classifica, emerge la curiosità della triplice presenza della compagnia di bandiera di stanza a Dubai, Fly Emirates, che marchia squadre del calibro di Arsenal, Real Madrid e PSG, mettendo nel mondo del calcio qualcosa come più di 100 milioni di euro complessivamente. E chissà per chi tiferanno gli emiri nella sfida fratricida di Champions League fra parigini e madridisti. Per arrivare a trovare la prima italiana, occorre scendere alla decima piazza, dove troviamo l’accoppiata Tottenham-Juventus, prossimi avversari negli ottavi di Champions: le due compagini incassano ogni anno €21 milioni, rispettivamente dal gruppo finanziario AIA e da Jeep, marchio americano di auto e facente parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles (FCA).

# Squadra Sponsor Valore (in mil euro)
1 Manchester United Chevrolet 71
2 Barcellona Rakuten 61,5
3 Chelsea Yokohama 55
4 Arsenal Fly Emirates 40
5 Bayern Monaco Telekom 33
6 Real Madrid Fly Emirates 32
7 PSG Fly Emirates 28
8 Manchester City Eithad Airways 27
9 Liverpool Standard Chartered 27
10 Tottenham AIA 21
10 Juventus Jeep 21