Cairo: «Glik e Maksimovic? Non vogliamo privarcene»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Torino: «Mercato? Vedremo, solo se necessario»

Urbano Cairo, presidente del Torino, parla a 360 gradi di mercato e molto altro nel corso dell’intervento durante l’evento di chiusura di Torino Capitale Europea dello Sport: «Glik e Maksimovic? Sono calciatori che fanno parte del nostro progetto e non vogliamo privarcene, stiamo parlando con loro dei rinnovi ma senza fretta e faremo le opportune comunicazioni a cose fatte. Giocatori come Avelar e Maksimovic, fin qui sempre infortunati, saranno pedine utilissime quando torneranno a disposizione e saranno il nostro valore aggiunto. Fin qui abbiamo rinnovato il contratto dei senatori, giocatori che hanno dato tanto al Torino nel corso degli anni ed è giusto che rimangano e che possano dare ancora tanto. Mi piace creare uno zoccolo dure sul quale costruire un progetto che sia solido come il nostro, in cui giovani e meno giovani si amalgamano alla perfezione».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue Cairo: «Mercato di gennaio? Vedremo, è inutile gonfiare una rosa già competitiva con il rischio di creare malumori nello spogliatoio. Grassi e Monachello? Non ne abbiamo parlato con l’Atalanta nè con i giocatori, quindi per adesso posso dire che non bolle nulla in pentola. Con Petrachi e Ventura mi trovo molto bene a lavorare e non è un caso se siamo assieme da così tanti anni, mi piace la continuità aziendale ma occorre trovare le persone giuste. Bologna? Pensiamo a lavorar bene, sarà una sfida impegnativa contro un avversario che arriva da una serie positiva di risultati».