Connettiti con noi

Hanno Detto

Udinese, Gotti: «Primo tempo eccellente. Rigore? Ecco cosa penso»

Pubblicato

su

Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, ha parlato al termine del match contro il Verona: le sue dichiarazioni

Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, ha parlato al termine del match contro il Verona. Le sue dichiarazioni in conferenza stampa.

PAREGGIO – «Un primo tempo eccellente per intensità e spirito, con tanta attenzione che c’è anche nella ripresa. Abbiamo concesso poco a una squadra che da quando c’è Tudor è prima per produzione offensiva. Per questo faccio i complimenti alla squadra, però nella ripresa ci abbassati un po’ troppo. Quando hai tante occasioni da gol devi chiudere il match, quello è il vero torto, il doppio vantaggio avrebbe permesso una gestione diversa, tante occasioni ma non siamo riusciti a segnare».

SUCCESS – «Pensava di avere trenta minuti e non sapeva che avrebbe giocato, mi sono preso dei rischi, era però una partita che chiamava questo rischio, questi trenta minuti sono diventati sessanta, ci ha fatto vedere come potrebbe aiutarci».

RIGORE – «Faccio l’allenatore e mi devo occupare della palla persa da Walace, altri si occuperanno del fatto che l’anno scorso sono stati dati in A 186 rigori, mentre in Premier sono stati sotto i 100. Siamo già al terzo subito, all’allenatore brucia, non hanno fatto un tiro in porta, non l’abbiamo chiusa e può succedere, ma è chiaro che è dura farsela passare».

TUDOR – «È stato bello, gradisco la sua compagnia, mi piace, ogni volta che ci ritroviamo è bello parlare».

SVOLTA – «Non mi baso solo sui risultati susseguiti, analizzo forza e caratteristiche degli avversari, abbiamo preparato un piano partita diverso perché il Verona richiedeva un piano diverso, la sblocchiamo subito e questo cambia le cose, ma ho sempre visto una bella Udinese, non solo in questo match».