Connettiti con noi

News

Ultime Notizie Serie A: tutte le news della giornata

Pubblicato

su

Serie A

Tutte le ultime notizie più importanti della Serie A del giorno, aggiornate dalla Redazione di Calcionews24


Ore 23.30 – Fiorentina, parla Prandelli – L’allenatore viola ha parlato al termine del match vinto contro il Crotone: «Questa vittoria ci riporta il sorriso. Siamo stati squadra, lottando su tutti i palloni. È la nostra miglior partita stagionale, anche se ci siamo complicati la vita sul 2-0. I tre punti portano serenità e autostima, dobbiamo capire che possiamo fare grandi cose».

Ore 23.10 – Crotone, parla Stroppa – Il tecnico rossoblù ha commentato la sconfitta del Franchi: «Meglio il secondo tempo, ma dobbiamo fare qualcosa di più. Non era una partita semplice, non abbiamo approfittato delle difficoltà della Fiorentina. Siamo stati leggeri, soprattutto in occasione dei due gol subiti. Abbiamo dei limiti, ma tengo stretta la reazione».

Ore 20.45 – Inter, parla Conte – L’allenatore nerazzurro ha commentato l’espulsione rimediata contro l’Udinese: «Alla fine c’è stata questa mia espulsione, forse un po’ più di recupero poteva essere accordato e ho protestato per quello. L’arbitro mi ha ammonito poi espulso, non eravamo d’accordo sul minutaggio del recupero perché mi è sembrato troppo poco considerando quanto poco si era giocato specie nel secondo tempo quando i giocatori dell’Udinese hanno perso diversi minuti. L’arbitro però deve prendere le sue decisioni e noi dobbiamo accettarle anche se non si è d’accordo».

Ore 20.30 – Milan, parla Pioli – Il tecnico rossonero ha parlato della sconfitta subita contro l’Atalanta: «L’Atalanta è l’unica squadra che non abbiamo battuto sin ora. Hanno meritato la vittoria. Peccato perché potevamo fare qualcosa in più. Meriti dell’Atalanta, ma anche demeriti nostri. Tatticamente e tecnicamente potevamo fare meglio. Loro sono stati più bravi di noi, ma noi siamo forti e dobbiamo rimboccarci le maniche e ripartire con grande fiducia e convinzione».

Ore 20.15 – Atalanta, parla Gasperini – L’allenatore bergamasco ha celebrato il successo contro il Milan: «Questa è una delle prestazioni più belle da quando è nato il mio ciclo all’Atalanta. Siamo stati superiori un po’ su tutto. Dopo la partita con il Liverpool abbiamo migliorato anche l’aspetto difensivo. Pressiamo di più sull’avversario, abbiamo cambiato un po’ il modo di giocare».

Ore 20.00 – Udinese, parla Gotti – L’allenatore friulano ha festeggiato il pareggio ottenuto contro l’Inter: «Credo che la prestazione faccia il paio con quella dell’Atalanta, sicuramente la voglia di sacrificio è stata uguale, poi cambia l’avversario. Quando ho visto il tiro di De Paul l’ho vista uscire di poco, ho cullato per un attimo un bel pensiero».

Ore 18.30 – Juventus, de Ligt negativo – Matthijs De Ligt è guarito dal Covid: lo comunica la Juventus con una nota ufficiale: «Matthijs de Ligt ha effettuato, come da protocollo, 2 controlli con test molecolare (tampone) per Covid-19 con esito negativo. Il giocatore pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento raggiungerà in serata la squadra nel ritiro del J|Hotel e sarà incluso nell’elenco dei convocati per la gara di domani».

Ore 17.41 – Marotta difende l’Inter – L’amministratore delgetao dell’Inter Giuseppe Marotta ha parlato ai microfoni di Sky Sport a pochi minuti dalla partita contro l’Udinese. Queste le sue parole: «Devo dire che nelle ultime settimane sono uscite notizie, a volte vere e a volte sono speculazioni per destabilizzare l’ambiente. Ma questo non è possibile perché la proprietà è credibile, la dirigenza deve garantire stabilità e soprattutto l’Inter ha un patrimonio che sono i valori che porta avanti. Credo che nessuno può mettere in discussione l’orgoglio del club».

Ore 17.33 – Il mercato del Milan – Frederic Massara, direttore sportivo rossonero, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel pre-partita di Milan-Atalanta. Queste le sue parole: «Mercato fatto per vincere? No. Mercato fatto per essere competitivi in tutte le partite. Ci siamo trovati ad affrontare emergenze che ci preoccupavano, avere oggi un organico completo ci rassicura. Ma sarà un campionato complicato»

Ore 17.12 – Il commento di Fonseca – L’allenatore della Roma Paulo Fonseca ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria per 4-3 contro lo Spezia. Queste le sue parole: «Sono solo concentrato sulla mia squadra. La Roma viene trattata in maniera differente, non sono io ad essere attaccato. Bisogna rispettare di più la Roma. Io non vedo e non sento».

Ore 16.55 – La Roma batte lo Spezia – La Roma acciuffa all’ultimo respiro tre punti contro lo Spezia che stava per rivelarsi la vera ‘bestia nera’ per gli uomini di Fonseca. Cronaca e tabellino

Ore 15.33 – Inter, nuovo logo – Nei giorni scorsi ha fatto la clamore la notizia del cambio nome dell’Inter, da Fc Internazionale Milano Inter Milano, con relativo nuovo logo più stilizzato e moderno. Sono state tante le ipotesi su quello che potrebbe essere il prossimo stemma dei nerazzurri, sulla falsariga di quello della Juventus. E ora sul web è spuntata un’immagine di quello che potrebbe e dovrebbe essere il nuovo logo dell’Inter, tramite un tweet che è stato poi rimosso. Ecco l’immagine

Ore 14.30 – Conferenza stampa Pirlo: «Chiellini si era fermato già nel riscaldamento col Napoli per un dolorino alla schiena ma poi ha stretto i denti ed è riuscito a giocare 90 minuti. Viene da un lungo periodo di inattività, fare partite ravvicinate non è semplice ma sta bene. Gli altri infortunati sono quasi tutti recuperati: Chiesa e Frabotta stanno meglio, Demiral si è allenato con il gruppo. Sono a disposizione, vedremo chi schierare». Le parole

Ore 14:00 – Conferenza stampa Ranieri: «Vogliamo chiudere al meglio il girone d’andata» – Claudio Ranieri ha parlato alla vigilia di Parma-Sampdoria: «Affronteremo una squadra rivitalizzata dal cambio di guida tecnica, sarà decisiva la determinazione con cui scenderemo in campo. Arriviamo a questa sfida con 23 punti ma vogliamo provare chiudere il girone d’andata al meglio. Vogliamo trovare continuità nelle prestazioni e nei risultati per rendere orgogliosi i nostri tifosi». Le parole

Ore 13.30 – Conferenza stampa Inzaghi: «Assenze pesanti, ma guardiamo avanti» – L’allenatore della Lazio ha parlato alla vigilia della partita contro il Sassuolo: «Veniamo da un ottimo periodo ma purtroppo sappiamo che ci sono degli imprevisti nel calcio. Abbiamo avuto gli infortuni di Ramos e Luis Alberto ma dobbiamo guardare avanti, al Sassuolo che è un avversario molto temibile». Le parole

Ore 12.45 – Conferenza stampa Mihajlovic: «Pirlo conosce tutti i nostri segreti» – L’allenatore dei rossoblù ha parlato alla vigilia di Juventus-Bologna: «Sono contento per lui ma ora lui sa tutti i nostri segreti perché gli ho fatto lezione. Dovremo cambiare in fase di possesso e non possesso. Io quando parlo dico tutto, non nascondo nulla. Lui dopo mi ha mandato il messaggio dicendomi che è stata una bellissima lezione. Sa tutti i nostri segreti, dovrò cambiare qualcosa». Le parole

Ore 11.00 – El Shaarawy Roma, visite mediche rinviate – Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il tampone effettuato sull’attaccante avrebbe ancora tracce di positività al virus. Per questo motivo le visite mediche, in programma oggi alle 9 a Villa Stuart, sarebbero state rinviate.

Ore 10.50 – Roma, due positività al COVID nel gruppo squadraSono state riscontrate due positività al Covid all’interno del gruppo squadra della Roma. Secondo quanto riportato da Sky Sportnon si tratterebbe di calciatori. La squadra, coe previsto dal protocollo, adesso andrà in bolla. Non è a rischio la gara contro lo Spezia

Ore 10.45 – Inter, grana Hakimi: Real Madrid inflessibile sulle rateCosa succede per Achraf Hakimi? Il Corriere dello Sport accende i riflettori sui rapporti tra Inter e Real MadridCome noto l’Inter avrebbe chiesto il rinvio della prima rata (10 milioni) per il cartellino del marocchino al 30 marzo. Il Real chiede delle garanzie che l’Inter ritiene di non dover dare. I DETTAGLI

Ore 10.40 – UFFICIALE Sturaro è un nuovo giocatore del Verona«Hellas Verona FC comunica di aver acquisito da Genoa CFC – a titolo temporaneo sino al temine della corrente stagione, con diritto di opzione per l’acquisizione definitiva – le prestazioni sportive del 27enne centrocampista Stefano Sturaro. Hellas Verona FC rivolge un caloroso benvenuto a Stefano Sturaro, augurandogli una seconda parte di stagione in maglia gialloblù ricca di soddisfazioni, personali e di squadra».

Ore 10.30 – Convocati Milan, subito Mandzukic e TomoriStefano Pioli ha diramato la lista dei convocati per la gara di oggi alle 18 contro l’Atalanta. Il tecnico chiama subito i nuovi arrivati, Mario Mandzukic e Tomori.

Ore 10.15 – Panchina Roma, la situazione – Come riporta Il Corriere dello Sportil favorito sarebbe Max Allegri. L’ex Milan e Juve però non accetterebbe di prendere la squadra in corsa. In questo caso dunque potrebbe giocarsi le sue carte Walter Mazzarri che si metterebbe in gioco per sei mesi.

Ore 09.50 – Napoli, quando torna in campo Osimhen?Dopo le visite di rito per valutare il decorso dall’infortunio, secondo Il Corriere dello Sport Gattuso potrebbe valutare di portarlo a Verona anche per il morale e poi convocarlo per lo Spezia in Coppa Italia, con la possibilità di vederlo in campo.

Ore 09.00 – Atalanta, tabù capolista da sfatare: contro il Milan per invertire la rotta – Come riporta La Gazzetta Dello Sportl’Atalanta deve dunque invertire la rotta: nello scorso campionato non ha mai vinto contro la capolista di turno (Inter all’andata e Juve al ritorno) ma nemmeno perso, pareggiando sempre con grandi prestazioni e rammarico.

Ore 08.30 – Assemblea Lega Serie A, appuntamento il 27 gennaio – Come riporta l’ANSA, l’ordine del giorno recita: «l’approvazione del ‘Term Sheet’  Consorzio CVC-Advent-FSI e delibere conseguenti». Oggetto della discussione anche la suddivisione dei ricavi dai diritti tv.

Ore 08.00 – Dzeko Fonseca, è caos Roma: lite negli spogliatoiDzeko avrebbe attaccato Fonseca anche sulla gestione tecnica della gara e il tecnico avrebbe minacciato di togliergli la fascia. Dopo la mancata convocazione i compagni hanno provato a difendere Dzeko ma Fonseca è stato irremovibile con l’aiuto della società. Tra i più attivi Pellegrini che aveva chiesto il reintegro di Gombar e poi quello di Dzeko. A Fonseca la cosa non è piaciuta ma la dirigenza non gli ha dato mano libera come per Dzeko.

Advertisement