Aia, Nicchi: “Il paese dovrebbe prenedere esempio dagli arbitri”

© foto www.imagephotoagency.it

Marcello Nicchi, presidente dell’Aia, ha commentato da Coverciano lo slittamento del campionato di serie A: “Come consigliere federale sono avvilito e come cittadino sono preoccupato. Tutto il paese dovrebbe prendere esempio dagli arbitri: sono sempre al loro posto, sempre leali, sempre corretti. Noi non parliamo di miliardi, non abbiamo contratti da documentare”. Parole al miele verso i direttori di gara da parte del presidente della Figc Giancarlo Abete: “L’Aia e’ inattaccabile, oggi e’ la certezza del mondo federale, offre un servizio civile e tecnico. Non chiediamo la luna. Chiediamo di essere rispettati. Vi vedo bene, non ho dubbi sulle vostre capacita’ e sui dirigenti che vi conducono”, le parole riportate dall’Adnkronos.