Allegri dopo Juventus-Lazio: «Per lo Scudetto bisogna lottare e correre»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, al termine della sconfitta contro la Lazio in Serie A

Massimiliano Allegri ha analizzato la sconfitta bianconera in Juventus-Lazio nell’intervista rilasciata a Premium Sport. Il tecnico della Juve sottolinea un aspetto in particolare dei suoi, vale a dire la tenuta di concentrazione durante tutto l’arco del match: «Abbiamo perso contro una grande Lazio però il campionato è ancora lungo. Adesso testa alla sfida di mercoledì contro lo Sporting. Bisogna lavorare su questi cali di concentrazione da evitare, c’erano state già avvisaglie a Bergamo e contro il Sassuolo e il Torino. Abbiamo perso punti per strada tra oggi e Bergamo. Non abbiamo ancora capito bene che per vincere il campionato bisogna lottare e correre».

Prosegue ancora il tecnico della Juventus, Allegri, sui calciatori reduci dalle Nazionali e la prestazione degli attaccanti bianconeri: «Alcuni giocatori sono arrivati stanchi giovedì dalle Nazionali ma questo non vuole essere un alibi. Dybala escluso dai titolari? Non ha giocato perché quando è rientrato non stava bene e non si è allenato per bene. Deve tirare i rigori con più cattiveria. Higuain ha fatto una buona gara, ma abbiamo trovato una buona Lazio, dispiace aver preso due reti in questo modo. Non si può sempre vincere, ma il campionato è lungo».