Se Allegri parte, la Juve ha la lista pronta: nove possibili sostituti

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Cercasi allenatore Juventus: l’annuncio è pronto, bisogna solo vedere se Massimiliano Allegri andrà via o meno. Da Inzaghi a Zidane, sono nove i possibili sostituti

La Juventus può perdere Massimiliano Allegri. Si è parlato di Arsenal per il livornese, ma nelle ultime ore si è fatta largo pure l’ipotesi di una permanenza da parte di Allegri. La Juventus cerca di capire che ne sarà del suo tecnico, ma intanto stila una lista di possibili sostituti, giusto per non farsi trovare troppo impreparata. Sono nove i nomi che piacciono molto ai bianconeri, alcuni più facili e altri al limite dell’impossibile. Il più papabile è quello di Simone Inzaghi, sia perché è italiano sia perché ha la mentalità che piace ai bianconeri. Il mister della Lazio ha dimostrato le sue qualità in questa Serie A e a Torino lo stanno seguendo con attenzione, consapevoli che non sarà facile strapparlo a Lotito e Tare. Probabilmente sarà lui il candidato numero uno, qualora partisse davvero Allegri.

Allenatore Juventus, una lista infinita

Nelle preferenze della Juve, subito dopo Inzaghi, ecco Massimo Carrera. Ex juventino sia come giocatore sia come vice di Conte, Carrera sta facendo bene allo Spartak Mosca ed è un profilo interessante, anche se più da outsider. Sta prendendo corpo anche l’idea Sergio Conceicao, la vera sorpresa delle ultime ore: il mister del Porto sta proponendo un calcio divertente coi Dragoes e viene dal weekend che gli ha consegnato il titolo in campionato, su Conceicao bisogna fare attenzione perché potrebbe diventare un asso nella manica. Zinedine Zidane del Real Madrid è il sogno proibito, ma sarebbe un’impresa prenderlo, specialmente in caso di terza Champions di fila. Occhi pure su Jurgen Klopp del Liverpool, forse il più impossibile di tutti. Più verosimili gli ultimi quattro profili: Didier Deschamps, che adesso allena la Francia, lo svincolato Paulo Sousa, Mauricio Pochettino del Tottenham e Diego Simeone dell’Atletico Madrid. Simeone e Pochettino sono leggermente più difficili, ma intrigano i bianconeri. Chissà, poi magari alla fine rimane Allegri e questa lista viene cestinata.