Connettiti con noi

Calcio Estero

Allenatori italiani all’estero: Ancelotti sogna Isco, gioia Sanderra nel derby

Pubblicato

su

Torna la rubrica dedicata agli allenatori italiani oltre confine. Rinviato causa del Covid-19 il match dell’Everton contro l’Aston Villa, Sanderra batte Pisanu a Malta

Non è sceso in campo l’Everton di Carlo Ancelotti nella 18° giornata di Premier League. Rinviata la sfida in casa dell’Aston Villa, ancora alle prese con il focolaio Covid che ha decimato i ‘Villans’, costretti in precedenza a posticipare anche la gara contro il Newcastle. I ‘Toffees’ di Ancelotti restano così a quota 32 punti al sesto posto in classifica con una partita in meno, a – 2 dalla zona Champions e a cinque lunghezze dalla capolista Manchester United.

In casa Everton si parla anche di mercato e di possibili rinforzi per il centrocampo di Ancelotti. Scartata la pista Khedira dalla Juventus, come riporta la stampa inglese il tecnico di Reggiolo insiste per l’arrivo a Liverpool del pupillo Isco dal Real Madrid. Il fantasista spagnolo non sta trovando spazio con Zidane e può cambiare maglia in questa finestra invernale.

LEGGI ANCHE: Allenatori italiani all’estero: Ancelotti si salva ai supplementari, che derby a Malta!

Allenatori all’estero, Sanderra piega Pisanu nel derby di Malta

Stefano Sanderra

Sanderra

C’era attesa a Malta per il derby tutto italiano tra Sanderra e Pisanu. L’Hibernians si impone di misura per 1-0 sullo Sliema, restando al secondo posto a due punti dalla capolista Hamrun. L’undici di Pisanu scivola invece al quarto posto a – 6 dalla vetta. Ko il Sirens di Giovanni Tedesco, sconfitto in casa dal battistrada Hamrun, conservando comunque tre punti di vantaggio dalla zona retrocessione.

Nel campionato albanese primo successo per Cammarata sulla panchina dell’Apolonia FK, grazie all’1-0 al cospetto del Laci. La squadra allenata dall’ex attaccante è adesso a pari punti con il Bylis in classifica al terzultimo posto, che vale lo spareggio per restare nella massima serie. Prezioso pareggio in Svizzera al ritorno in campo dopo la sosta per il Sion di Fabio Grosso, che frena sull’1-1 il ben più quotato Lugano. I biancorossi agganciano la zona salvezza a pari merito con il Lucerna. Tornei sempre fermi in Russia e Slovenia rispettivamente per lo Spartak Mosca di Tedesco e il Maribor di Camoranesi, mentre Marco Rossi è stato eletto come miglior allenatore dell’anno in Ungheria dopo la storica qualificazione all’Europeo conquistata alla guida della nazionale magiara.