Astori: «Nel calcio ormai vince chi spende di più»

astori
© foto www.imagephotoagency.it

Davide Astori, difensore della Fiorentina, è stato intervistato per parlare della gara con la Roma e non solo

Davide Astori è certamente una delle colonne della squadra di Paulo Sousa, punto di riferimento in campo e nello spogliatoio. In vista del match di domani contro la Roma il difensore della Fiorentina ha rilasciato una lunga intervista a La Nazione nella quale ha parlato del momento viola e del calcio in generale. Queste le sue parole: «Non sono se sono un leader della Fiorentina, di sicuro quando serve dico quello che penso. In questo gruppo mi sento un giocatore importante. Alcune volte sono stato l’unico italiano in campo, ma ora qualcosa sta cambiando. Siamo in 5, la cosa mi fa piacere perchè penso che una base di giocatori che parla la stessa lingua e vede il calcio nello stesso modo sia importante per ottenere risultati». Sulla classifica della Fiorentina: «Siamo una buona squadra, in classifica stiamo dove dobbiamo stare. Ci manca qualche punto, forse 4 o 5, ma chi lotta per lo scudetto fa un’altra dimensione. Oggi chi spende di più vince». Sulla Roma, ex squadra di Astori: «Quando ho giocato in giallorosso ho fatto il salto di qualità, anche se un infortunio al ginocchio mi ha condizionato. Ho fatto 30 partite in tutto e non sono certo poche. Ho dei ricordi positivi quindi».