Atalanta: Reja può rimanere comunque

© foto www.imagephotoagency.it

Mercato: Pinilla tra Turchia e Grecia, Carmona interessa al Siviglia

L’addio di Gian Piero Gasperini all’Atalanta potrebbe non significare per forza l’addio di Edy Reja, che da qualche giorno non è più ufficialmente l’allenatore dei nerazzurri. Il tecnico friulano, infatti, sarebbe rimasto in ottimi rapporti con la dirigenza orobica e non è escluso per lui un nuovo ruolo. Da capire ancora quale, ma proprio Reja nei mesi scorsi aveva fatto intendere di voler quasi sicuramente smettere con la panchina al termine della stagione, almeno con quella di club… Si parlava di una possibile offerta come commissario tecnico della Slovenia, ma non è escluso che Reja resti all’Atalanta magari come ambasciato o consulente dalle parti dei Balcani e dell’ex Jugoslavia, una parte del continente che il tecnico friulano conosce molto bene e che potrebbe tornare utile ai nerazzurri in termini di mercato. Reja valuterà nelle prossime settimane cosa c’è per lui sul piatto, nel mentre si farà Caravaggio – Gorizia interamente in bicicletta per onorare un voto. 

ATALANTA: PINILLA TRA TURCHIA E GRECIA, CARMONA – SIVIGLIA – Contestualmente, poco fa, è diventato ufficiale l’arrivo di Alberto Paloschi dallo Swansea City: con il suo approdo all’Atalanta non c’è più spazio per Mauricio Pinilla, che già da qualche giorno ha le valigie in mano. L’attaccante cileno avrebbe diverse richieste di mercato, soprattutto dall’estero: dalla Turchia e dalla Grecia (lo vorrebbe Andrea Stramaccioni al Panathinaikos), anche se ieri era stata ventilata la pista messicana (in ogni caso un bel po’ di squadre sudamericane avrebbero già sondato il suo nome). Voci di addio anche per Carlos Carmona: l’altro cileno dell’Atalanta avrebbe ricevuto una richiesta dai campioni d’Europa del Siviglia e ci starebbe riflettendo. Occhio anche ai giovani, qualcuno tornerà dal prestito, ma qualcuno andrà via: come riporta L’Eco di Bergamo il giovanissimo Tiziano Tulissi è pronto per andare a fare esperienza in Lega Pro, al Piacenza. Si attendono adesso le prossime mosse orobiche.