Barbara Berlusconi ed il rinnovamento nel calcio italiano

© foto www.imagephotoagency.it

Abbiamo già parlato su Calcionews24 dello scontro che sta avvenendo ai vertici del Milan, con Barbara Berlusconi decisa a rinnovare il management, con la testa di Galliani forse ancora più in bilico della panchina di Allegri. È senz’altro in parte una faida interna, con dissapori che si fanno sempre più tesi mano a mano che i risultati non arrivano. Ma è probabilmente anche una voglia, da parte della giovane dirigente, di rendere la squadra più competitiva, non solo dal punto di vista sportivo.

Certamente i numeri della gestione finanziaria di Galliani degli ultimi anni non sono negativi, anzi da quel punto di vista il club sta andando verso un risanamento, con aumento dei fatturati e riduzione dei debiti. Ma la nuova filosofia di cui parla Barbara Berlusconi non parla solo di gestione finanziaria, ma anche di marketing, proprio quella parte della gestione di un club che da anni manca alle squadre italiane.

Fare marketing in ambito sportivo, per una squadra di club, significa in primo luogo avvicinare i tifosi al team: sia portando la squadra stessa verso i giocatori, con tutti gli strumenti social che consentono agli utenti di seguire i propri beniamini sportivi, sia portando i tifosi a seguire le partite all’interno degli stadi. Uno degli elementi che ci distanzia maggiormente dalle squadre europee, come emerge anche da studi quali la Football Money League elaborato da Deloitte è proprio il fatturato.

Ma nelle squadre  europee (che dominano le coppe ed in particolare la Champions League) un voce importante del fatturato è rappresentato proprio dalla vendita dei biglietti per la partite. In altre parole, quello che manca alle squadre di calcio italiane sono gli stadi pieni. In questo senso la Juventus è la squadra che maggiormente si è avvicinata agli standard europei, ed ha in effetti uno Juventus Stadium che è quasi sempre stracolmo di tifosi.

Questo non solo grazie al nuovo stadio, ma anche alle iniziative che hanno portato i tifosi a seguire il team bianconero. Ad esempio negli scorsi anni è stata attiva una iniziativa che ha coinvolto la Juventus da un lato, ed una poker room italiana dall’altro: in pratica erano organizzati tornei di poker online in cui il premio finale era il biglietto per una partita di serie A allo Juventus Stadium. È possibile quindi che a breve ci saranno iniziative simili, magari di altre squadre, anche con i siti di casino online aams che operano nel mercato italiano, o di scommesse, visto che hanno un pubblico di utenti mediamente molto interessati allo sport e alla competizione.

Insomma, le vie per raggiungere i tifosi ed avvicinarli alla squadra ed allo stadio sono molteplici e per fare questo occorre investire nel marketing. E per trovare le ricette giuste basta dare uno sguardo ai club che hanno dominato la Champions League negli scorsi anni, ci sono tanti buoni esempi!