Barcellona, fumata nera: niente accordo sul taglio agli stipendi

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il Barcellona ha annunciato che non è stato trovato un accordo sul taglio agli stipendi dei calciatori del 30%: il comunicato ufficiale

«Oggi, 11 novembre, dopo alcuni giorni di intensi incontri e trattative, le parti hanno concluso il periodo di consultazione senza raggiungere un accordo. In questa situazione, spetta al Consiglio di Gestione adottare le decisioni per risolvere il grave problema finanziario derivato dalla pandemia Covid-19, che provoca una riduzione degli introiti del Club di oltre 300 milioni di euro per la stagione 2020/21, e che impone un adeguamento salariale di 191 milioni di euro.

Tuttavia, visto che il processo negoziale ha rivelato la sincera e ferma volontà delle parti di capire, compresa la formula per il recupero dei salari che deve essere rinviata, le parti hanno convenuto di concedersi tempo fino al 23 novembre per riflettere e decidere se le proposte rimaste sul tavolo possano ancora essere accettate».