Bayern Monaco, Robben: “Il Manchester United è un solo giocatore…”

© foto www.imagephotoagency.it

Secondo quanto si legge sulla versione online del News of the World, l’ala olandese del Bayern Monaco, Arjen Robben, avrebbe lanciato accuse provocatorie nei confronti del Manchester United, ammettendo che la squadra di Ferguson dipende troppo dalle giocate di Wayne Rooney. L’ex Real Madrid sta vivendo una nuova giovinezza, anche se ieri i bavaresi sono inciampati in campionato contro lo Stoccarda, perdendo il primato in Bundesliga e forse anche la “freccia orange”, che ha abbandonato il campo per un infortunio. Tuttavia, Robben non demorde ed ammette: “Questo Manchester United non è invincibile. Se la stampa li vuole considerare come favoriti, allora a noi sta bene, perchè la pressione sarà  tutta su di loro. Li ho visti in tv molte volte recentemente e la loro squadra non è certamente forte come lo era due anni fa. Rooney ha fatto il fenomeno questa stagione, ma a volte sembra la loro unica soluzione: che succede se lui non funziona? Sono quasi una squadra composta da un solo giocatore, quindi per i nostri difensori sarà  facile tartassarlo per 180′ senza distrazioni”.

Robben poi prosegue commentando i possibili esiti del sorteggio: “Il Bayern non è il Milan, noi arriveremo a Manchester con una migliore possibilità  di passare rispetto agli italiani. Non ci vedo concedere quattro gol. Il mio sogno è segnare un gol all’Old Trafford, come ho fatto con la Fiorentina nella fase precedente. Riuscirei a far vedere ai fan in Inghilterra che sono una stella. Sono tornato al top in Germania”.