Beckenbauer: “Guardiola al Bayern? Sarebbe gradito. La Germania…”

© foto www.imagephotoagency.it

Franz Beckenbauer, presidente onorario del Bayern Monaco, ha commentato le ultime indiscrezioni relative al club bavarese ed anche quello che è il percorso in Polonia ed Ucraina della Germania di Joachim Löw, che ora affronterà l’Italia in semifinale.
Questo il commento in merito alla sfida “classica” tra le due nazionali: Se giovedì la Germania giocherà contro l’Italia con lo stesso ritmo visto contro la Grecia, allora arriveranno sicuramente in finale contro la Spagna. Noi dobbiamo pensare a vincere. Schweinsteiger? Non sta così male, ha avuto un lungo infortunio che lo ha però limitato e non ha dominato come al solito. Khedira ha preso il suo ruolo ma sin qui è stato vero padrone del centrocampo. La rotazione applicata da Löw? Il torneo è molto lungo e fa bene a sfruttare tutti i giocatori dei quali si fida, tutti potrebbero essere titolari in questa squadra”.
Beckenbauer è poi tornato su una questione a lui cara, ossia l’applicazione della tecnologia nel gioco del calcio: “Non possiamo farne a meno, la gara tra Ucraina ed Inghilterra ne è il nuovo emblema di questa necessità. Arriverà senza dubbio, i giudici di porta hanno fallito, peccato“.
Infine, un commento anche sulla speculazione che vede Pep Guardiola accostato alla panchina dell’Allianz Arena: “È un allenatore che reputo eccezionale, ha avuto grande fortuna al Barcellona, dove ha contato su un gruppo di giocatori fantastici e credo che si adatterebbe bene alla filosofia del Bayern Monaco. Sarebbe gradito, ma non voglio dire niente più di così“.