Bergomi: «Il DNA dell’Inter è unico. Compagno più forte? Non è stato Ronaldo»

Iscriviti
bergomi Juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Beppe Bergomi ha parlato a Sky Sport durante la diretta con Javier Zanetti: queste le parole dell’ex difensore dell’Inter

Beppe Bergomi ha parlato a Sky Sport durante una diretta insieme a Javier Zanetti. Queste le parole dell’ex difensore centrale dell’Inter.

DNA INTER – «Essere interista vuol dire tanto. Ogni squadra ha un suo Dna, dei suoi valori. Quelli dell’Inter sono completamente diversi, e io e Javier sappiamo come indossare la fascia da capitano voleva dire essere un esempio, trasmettere valori e senso di appartenenza che accomunano questi colori. I tifosi sanno cosa dà il giocatore e vogliono che il giocatore sudi la maglia. I valori dell’Inter sono diversi e un po’ particolari, il Dna dell’Inter è unico».

COMPAGNO PIU FORTE – «Ronaldo il più forte? No, davanti ci metto Lothar Matthaus per mentalità; lui era un vincente assoluto. Quello che ho visto fare a Ronie non l’ho visto fare a nessuno, ma per completezza Lothar è stato il più grande».