Connettiti con noi

Calcio italiano

Biraghi: «Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. Capitano? Un onore esserlo»

Pubblicato

su

Biraghi

Cristiano Biraghi si è raccontato ai microfoni ufficiali della Fiorentina in vista del match contro il Venezia: le sue parole

Cristiano Biraghi ha parlato ai canali ufficiali della Fiorentina in vista del match contro il Venezia. Le sue parole.

CAMPIONATO – «Sto bene, siamo pronti a riprendere il campionato. È bello essere in questa posizione di classifica. Ci siamo stati un periodo il mio primo anno e l’avevo un po’ assaggiata, ma poi non eravamo stati in grado di mantenerla. Speriamo di riuscire a mantenere questo livello nell’arco di tutta la stagione. Mi trovo molto bene con Italiano: abbiamo cambiato il modo di approcciare le partite, di ragionare in campo. Sono soluzioni nuove per noi, ma la abbiamo assimilate da subito. Il mister è stato bravo a farcele capire, fin dal ritiro. Buona parte di quello che stiamo facendo è per le idee che ci ha impresso. Dall’altra parte siamo stati bravi noi a recepirle sul campo. Il bello è che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento».

FASCIA DA CAPITANO – «Ho sempre pensato che il capitano non fosse solo quello che porta la fascia la domenica. Nello spogliatoio ci sono più capitani, i giocatori di maggior esperienza, quelli che sanno trovare la parola giusta. Quelli che si impegnano tutti i giorni e danno l’esempio, dentro e fuori dal campo. Avere la fascia è una bella responsabilità, ma sto facendo quello che facevo anche l’anno scorso, niente di più. È un onore portarla sul braccio, sappiamo tutti quanto è importante».