Bologna, Adailton: “Ho segnato ai migliori, manca Julio”

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante brasiliano del Bologna, Martins Adailton, sta vivendo una seconda giovinezza in rossoblù, mettendo a segno 10 gol, diversi dei quali molto pesanti ai fini dei risultati ottenuti dal club felsineo. Il calciatore non pensa che al squadra sia in difficoltà : “Non vedo la crisi. Le tre sconfitte sono figlie di episodi e, nel caso dei k.o. con Roma e Palermo, dell’oggettiva superiorità  degli avversari. Non c’è panico. Dopo l’Inter, ricomincerà  il nostro campionato, i punti che mancano alla salvezza dovranno uscire dagli impegni casalinghi con Lazio, Parma e Catania. Questo Bologna è unito e compatto, una squadra che sa lottare insieme senza egoismi – si legge su La Gazzetta dello Sport -. Come mai il momento migliore solo ora? Perchè non sono mai statoÃ?  così bene, fisicamente e psicologicamente. Non sento la mia età , ho ancora tanta voglia di calcio. Ma soprattutto perchè ho trovato un ambiente che mi ha dato fiducia: dopo anni passati in B, sottovalutato per il mio carattere introverso, ho trovato un club e un allenatore che mi fanno sentire ungiocatore importante. Cosa faccio di speciale per le punizioni? Non ho un rituale ma guardo bene alla distanza dalla porta per decidere la rincorsa: il tiro comunque deve essere veloce per non concedere al portiere i giusti tempi di reazione. Uno scherzetto a Julio Cesare? Lo conosco dai tempi del Flamengo, poi ci siamo frequentati anche a Verona. Ritengo Julio il più forte del mondo oltre che una bella persona. Mi piacerebbe fargli uno scherzetto. Quest’anno ho segnato ai migliori: Buffon, De Sanctis, Amelia, Sirigu. Se esiste la cabala, adesso tocca a Julio”.