Bologna, Morleo: “Voglio nove punti in tre partite”

© foto www.imagephotoagency.it

MORLEO BOLOGNA PESCARA SERIE A – Dalla serie C alla ribalta di Bologna, tutto di corsa come conviene all’esterno Archimede Morleo, diventato già un beniamino della tifoseria felsinea grazie alle ottime prestazioni nell’ultima stagione e a una velocità che non lo farebbe sfigurare a confronto degli atleti dei 200 metri alle Olimpiadi. 

Il brindisino classe 1983 in conferenza stampa prima della partita contro il Pescara ha parlato del suo passato, dicendo che “Nonostante l’infortunio alla prima stagione, sono riuscito l’anno passato a ritagliarmi un buono spazio e ora sto cercando continuità, Bologna è la soluzione ideale per migliorare e trovare fiducia in me“. Arrivato nel 2010 dal Crotone, non è ancora pienamente soddisfatto della sua crescita dato che non si sente del tutto completo nella gestione della fase offensiva e a suo modo di vedere però il Bologna può completare questa sua maturazione.

Riguardo al match domenicale Morleo ha sottolineato che sarà un incontro duro, il Pescara gioca bene e dovrà chiudersi spesso dietro e i rossoblu dovranno riuscire a non montarsi la testa dopo l’esaltante ribaltone dell’Olimpico; per questo match Morleo ha chiesto il calore e la fiducia del pubblico del Dall’Ara, che domenica sarà presente in massa.

“In rosa siamo molti e parecchio intercambiabili – ha proseguito il terzino – ma con qualsiasi modulo i movimenti sono gli stessi, io cercherò sempre di spingere e fare più assist possibili e magari ci scappa anche un gol, perché no“. Occhio però perché per Morleo l’importante è non sbagliare: “Se c’è qualcosa che mi ha insegnato la serie A e che devi stare attento, al primo errore gli avversari ti puniscono. Ha poi chiosato parlando degli scontri diretti che aspettano il Bologna in questa settimana, e a chi gli ha chiesto se sei punti in tre partite potessero bastare, ha risposto “Meglio nove“.