Donadoni: «Io mai al Milan? Non so perché»

© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Bologna: «Rido e mi arrabbio ma lo faccio a modo mio»

Roberto Donadoni porta in alto il Bologna e ritorna nel gotha del calcio italiano, adesso è considerato unanimemente uno dei migliori allenatori in Serie A. Donadoni però rimane il solito personaggio umile e riservato, e sul suo modo di vivere dice: «Rido e mi arrabbio ma lo faccio a modo mio. Non rimpiango le mie esperienze passate, neppure quella con l’Italia, solo che non sono uno che si sa vendere, per me comunque rimane un onore aver guidato la Nazionale».

LA PANCHINA DEL MILAN – A Sport Week Roberto Donadoni ha continuato parlando della possibilità, un giorno, di diventare allenatore del Milan, la squadra di club con cui ha vinto tutto: «Berlusconi ancora non mi ha chiamato al Milan? Non saprei dare una risposta a questa domanda. Io posso solo continuare a fare il mio lavoro nel modo in cui lo sto facendo, perché so che il mio futuro passa dal mio presente. E comunque la grande squadra che cerco potrebbe essere il Bologna».