Brescia, tifosi contro Cellino per il caro biglietti

© foto www.imagephotoagency.it

Brescia, alta tensione tra la tifoseria e il patron Massimo Cellino: il tutto dovuto al caro biglietti imposto dalla società

Turbolenze in casa Brescia. Il caso sarebbe scoppiato per il rendimento non proprio positivo della squadra ma anche dal caro biglietti imposta dalla società.

Come riporta La Gazzetta dello Sport nel mirino c’è proprio il patron Cellino: i tifosi avrebbero esposto uno striscione con scritto «Cellino usuraio», il tutto corredato da fumogeni, cori e lancio di petardi.