Connettiti con noi

Altri Campionati

Calciatori italiani all’estero: flop Donnarumma e Verratti, Balotelli segna ancora

Pubblicato

su

Calciatori italiani all’estero, ecco com’è andato il fine settimana degli azzurri che giocano negli altri campionati

Per analizzare l’ultima settimana dei calciatori italiani all’estero partiamo dalla Premier League. Jorginho, faro della Nazionale che si appresta a disputare le semifinali di Nations League, in campo solamente un quarto d’ora nel successo del Chelsea sul Southampton. Non è andata meglio, a livello di minutaggio, a Pierluigi Gollini, che ha assistito dalla panchina al 2-1 del suo Tottenham sull’Aston Villa. Buona, invece, la prestazione di Angelo Ogbonna, tra i migliori del suo West Ham nel ko interno con il Brentford.

Spostandoci in Francia, è stato un fine settimana da dimenticare per gli azzurri. Emerson Palmieri non ha preso parte alla trasferta del Lione in casa del Saint Etienne per squalifica, mentre Verratti e Donnarumma non hanno inciso nella prima sconfitta stagionale del Psg, superato 2-0 in casa del Rennes. 75 minuti per il centrocampista, 90 per il portiere, alla seconda presenza in Ligue1, con un giallo rimediato.

Turchia, Balotelli e Bertolacci scatenati. Brignoli “para” l’Olympiakos

Continua il momento d’oro per Mario Balotelli e Andrea Bertolacci. Entrambi a segno nell’ultimo fine settimana, con l’attaccante autore del primo dei due gol con cui l’Adana Demirspor ha superato l’Antalyaspor e il centrocampista che ha firmato due dei tre gol con cui il Karagumruk ha battuto l’Istanbul Basaksehir. L’ex Lecce e Genoa guida la classifica marcatori del campionato turco con cinque gol. Ottimo esordio in Grecia per Alberto Brignoli, tra i protagonisti dello 0-0 del suo Panathinaikos in casa dell’Olympiakos. Primo gol stagionale in Serbia per Filippo Falco, che consente alla Stella Rossa di sconfiggere il Metalac. A secco, invece, Grifo e Caligiuri con Friburgo (2-1 all’Hertha Berlino) e Augsburg (ko 2-1 con il Dortmund). Un assist, infine, per il giovane Sebastiano Esposito, attaccante di proprietà dell’Inter in prestito al Basilea, nel pareggio dei rossoblu con il Lucerna. Un buon modo per festeggiare la convocazione in Under 21.