Pres. Siviglia: «Banega, non molliamo»

© foto www.imagephotoagency.it

«Nonostante tutto il giocatore sta mostrando grandissimo impegno»

La situazione diventa di settimana in settimana più delicata, ma nonostante tutto ci vuole ben altro perché il Siviglia lasci andare così Ever Benega: il centrocampista argentino, in scadenza di contratto con gli spagnoli, parrebbe essere stato già avvicinato dall’Inter (qualcuno parla di un pre-contratto già firmato con i nerazzurri, ma non ci sono conferme in proposito). Nei giorni scorsi si era parlato anche di un approccio del Barcellona. Tutto quello che volete, ma il Siviglia continua a trattare il rinnovo con il giocatore. «Le trattative vanno avanti e speriamo si concludano con un lieto fine – ha detto oggi José Castro Carmona, il presidente della squadra spagnola, alla vigilia della partita di domani di Europa League col Molde – . Stiamo parlando in fin dei conti di un top player, un giocatore in scadenza di contratto e per questo motivo richiesto da tutti i top club europei». Nessuna menzione specifica per l’Inter, ma in questo caso il riferimento ai nerazzurri come ad altri club è chiarissimo. Banega ha ricevuto diverse offerte.

CASTRO: «BANEGA? PARLIAMO DI OGGI» – «Quale sarà il futuro di Banega? Guardate, io preferisco parlare della volontà, dell’impegno e della determinazione con cui il ragazzo sta difendendo adesso la maglia del Siviglia». Nonostante la scadenza di contratto ormai imminente, aggiungeremmo noi. Proprio nelle ultime ore qualche fonte spagnola aveva parlato di visite mediche segrete già svolte dall’argentino con l’Inter in vista della prossima stagione: notizia non del tutto smentita. Appena qualche tempo fa il rinnovo di Banega con il Siviglia non pareva poi così lontano, lo stesso Castro aveva anzi assicurato che c’era già un accordo di massima con l’entourage del giocatore, prima che però di mezzo si mettessero l’Inter e, con ogni probabilità, anche qualche altro club che per il momento ha preferito rimanere anonimo e defilato. Il rinnovo del centrocampista ad oggi pare davvero un miraggio, ma il Siviglia ci crede ancora.