Inter: nodo Coppa d’Africa per Yaya Touré

© foto www.imagephotoagency.it

Oltre al rebus economico si aggiunge quello nazionale: il punto

Non è solo una questione d’ingaggio, del resto Yaya Touré ha dato la disponibilità a spalmare il suo compenso (senza però perderci nulla): il nuovo ostacolo tra l’Inter e il centrocampista del Manchester City è la Coppa d’Africa, in programma dal 14 gennaio al 5 febbraio 2017 in Gabon. L’Inter, nel caso in cui prendesse Touré e la Costa d’Avorio si qualificasse (le basta non perdere l’ultimo match), dovrebbe fare a meno del giocatore per circa due mesi. Lo sa bene la Roma per Gervinho e Doumbia

DUBBI, QUANTI DUBBI – Non è però scontata la partecipazione del calciatore, visto che il rapporto con la nazionale si è interrotto. Touré non ha risposto alle ultime chiamate, ma continua ad essere il capitano in pectore. L’Inter, come riporta il Corriere dello Sport, vorrebbe avere qualche certezza in più prima di fare l’investimento. Una mano comunque a livello economico la darebbe il Suning, del resto la macchina organizzativa per l’ufficialità dell’ingresso nell’Inter è stata già avviata.