Bacca: «Chiuderò la carriera al Junior»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante del Milan ha pubblicato un messaggio per i suoi ex tifosi

Dopo un messaggio di ringraziamento ai tifosi del Junior di Barranquilla, Carlos Bacca ha deciso di pubblicare una lunga lettera per la sua prima squadra professionistica. L’attaccante del Milan non solo ha ringraziato i tifosi che lo avevano omaggiato, ma ha fatto una vera e propria dedica d’amore, rivelando di voler chiudere lì la sua carriera.

INDIZI PER IL FUTURO – «Sette anni fa cominciavo questa bella carriera e sono orgoglioso di averlo fatto con la maglia della squadra della mia città, la squadra che tifo, la maglia con cui mi voglio ritirare. Ringrazio mia moglie, i miei figli, i miei parenti, le mie sorelle, gli amici e tutti coloro che hanno sostenuto il mio lavoro. Grazie a tutta la Colombia, specialmente a tutti i tifosi del mio Junior. Sono passati sette anni dal mio debutto, ma oggi mi sento come se fossero i miei primi giorni da professionista e lavoro con la mente e il corpo rivolti verso nuove mete e nuovi sogni. Ma solo con l’aiuto di Dio sono sicuro di poter raggiungere i miei obiettivi personali e a livello di squadra. Nuovamente grazie», ha scritto Bacca su Instagram.

 

Hoy hace 7 años q empece esta bella carrrera y orgulloso de haber sido con la camiseta del equipo de mi tierra de mi ciudad el equipo q soy hincha y con la camisa q me quiero retirar. Solo dale las gracias a mi esposa @shayi81 mis hijos mis padres mis hermanos, sobrinos, amigos,familia y en especial a todos mis seguidores y admiradores de mi trabajo gracias a toda colombia y en especial a todos los hinchas de mi JUNIOR TU PAPA 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 son 7 años de mi debut pero hoy me siento y trabajo de la mano de Dios como si fuera mis primeros dias como profesional con la mente y el cuerpo puesto con nuevas metas y nuevas ilusiones pero solo de la.mano de Dios seguro q conseguire todos mis objetivos a nivel de equipo de seleccion y nivel personal nuevamente gracias VAMOS Q VAMOS @goleador70

Un video pubblicato da Carlos Bacca (@goleador70) in data: 1 Mar 2016 alle ore 03:13 PST