Valdifiori e Kessié, parlano gli agenti

© foto www.imagephotoagency.it

Chi va e chi viene: le ultime sul futuro dei due centrocampisti

L’addio di Mirko Valdifiori al Napoli non è così scontato. Tutto dipende dalla volontà del presidente Aurelio De Laurentiis. Lo ha detto chiaramente il procuratore del centrocampista: «Non pensate che De Laurentiis lo faccia andare via così facilmente. Può fare bene con un altro anno di esperienza a Napoli, del resto è stato sfortunato perché ha cominciato quando il Napoli non girava ancora. Io resto del mio pensiero: meglio andare via per giocare. L’ultima parola è di De Laurentiis: il giocatore è suo, se vuole tenerlo può farlo e non si sa mai, tutto può cambiare. Non dimentichiamo che anche Jorginho all’inizio non giocava», ha dichiarato il procuratore Mario Giuffredi a Radio CRC.

Jorge Atangana è, invece, intervenuto per parlare di Franck Yannick Kessié, reduce dall’esperienza al Cesena e ora accostato al Napoli: «E’ una piazza graditissima, ho contatti ogni anno col Napoli per qualche mio assistito. So che l’interessamento c’è, io e Giuntoli ci conosciamo da quando era al Carpi. Ci sentiamo anche al di là del calcio», ha dichiarato il procuratore del centrocampista dell’Atalanta, considerato da alcuni il nuovo Yaya Touré: «Andiamo piano con questi paragoni, perché non portano spesso bene. Dipenderà dal suo lavoro e dalle squadre in cui giocherà. Intanto ringraziamo l’Atalanta che ha speso un posto da extracomunitario per portarlo in Italia, non succede mai, perché molti club li usano per i sudamericani. Ora non sappiamo dove ci porterà il mercato».