Napoli, la settimana delle risposte

© foto www.imagephotoagency.it

Da Fabinho a Lapadula, passando per Herrera: le ultime

Fabinho è pronto a sfidare Dani Alves: nel Brasile è la sua riserva, in Italia potrebbe ingaggiare un duello a distanza. Molto dipende, però, dal Monaco, perché il Napoli non intende spingersi oltre l’offerta di 12-13 milioni di euro più il cartellino di Juan Camilo Zuniga. Gli intermediari dell’operazione, però, come riporta La Gazzetta Sportiva, sono fiduciosi sul buon esito della trattativa, nonostante l’interesse del Manchester City. La risposta è attesa in un paio di giorni.

LE ALTRE TRATTATIVE – Quella che si aprirà domani sarà, dunque, la settimana delle risposte: cresce l’attesa per la decisione di Gianluca Lapadula, che deve scegliere tra Sassuolo, Genoa e Napoli. Il club neroverde è in rimonta su quello ligure, mentre la società partenopea spera di spuntarla tra i due “litiganti”. E’ braccio di ferro, invece, con il Porto per Herrera: il club lusitano aspetta segnali dal Napoli, che dal canto suo si sente forte per la volontà del centrocampista di trasferirsi. Raul Albiol, invece, spinge per andare al Valencia. Serve un vice Hamsik – e si pensa a Ionita, visto che Piotr Zielinski confermerà il rifiuto – e una di Jorginho, visto che Mirko Valdifiori andrà al Palermo o all’Udinese. Nel mirino Kums (Genk) e Kessie (Atalanta). Futuro all’estero per Manolo Gabbiadini, che non tornerà al Bologna.