Calciomercato Parma, Leonardi: “Palladino-Felipe scambio da rivedere. Rolin…”

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Parma – Intervenuto ai microfoni di “Sky Sport” nel corso del programma “Speciale Calciomercato“, Pietro Leonardi, a.d. del Parma, ha parlato della prossima stagione dei gialloblù, affrontando però prima i problemi economici del calcio nostrano: “In Italia non c’è la ripartizione equa dei diritti televisivi. Il Napoli, ad esempio, non prende quanto altri top club italiani. Andrebbero riconosciuti i diritti televisivi per meritocrazia e quella che è stata la storia recente. Si va verso il FFP e la squadra più avvantaggiata, paradossalmente, è la Juventus, che dopo Calciopoli e la Serie B, è andata avanti potendo investire. Un obiettivo è quello di abbassare i tetti salariali, è penso sia giusto, e l’altro è dare più forza a chi ottiene i risultati migliori, non solo in Europa, ma anche in campionato”.

Per quanto riguarda la rosa che dovrà partire senza pilastri come Giovinco e Floccari: Sicuramente le perdite di Floccari e Giovinco sono pesanti, siamo consapevoli di aver potenzialmente e virtualmente perso qualcosa, ma un allenatore bravo a valorizzare i giovani come Donadoni può far arrivare a buoni livelli anche questi ragazzi che sono arrivati”.

Proseguendo sui retroscena della trattativa Giovinco ed il presunto interesse dell’Inter: “Il nostro sogno era trattenere Giovinco al Parma, anche per questa stagione. Nel momento in cui ci siamo resi conto che l’interesse della Juventus non era un interesse qualunque, questo sogno è andato a morire, ed avendo la metà del giocatore ha battuto la concorrenza. Noi abbiamo aumentato la plusvalenza ed ottimizzato l’affare. Se la Juventus non fosse stata interessata, l’Inter poteva entrare in merito, ma la Juventus aveva il vantaggio di essere al cinquanta per cento“.

Per quanto concerne invece lo scambio Felipe-Palladino con la Fiorentina, dato da tutti per scontato e poi saltato oggi: Lo scambio Felipe – Palladino lo dobbiamo valutare tutti quanti. Lo hanno dato tutti per scontato come affare, ma Palladino è un talento da conservare“.

Infine, chiosa sulla possibilità di prendere il difensore Rolin con Inter: “Non ho mai fatto trattative per Rolin…”.