Connettiti con noi

Inter News

Cambiasso ricorda: «Il gol segnato al Chelsea è stato una liberazione. Su Zanetti…»

Pubblicato

su

cambiasso inter

Esteban Cambiasso è entrato nella Hall of Fame dell’Inter e ai microfoni di Inter Tv ha ricordato i suoi anni nerazzurri

Esteban Cambiasso è entrato nella Hall of Fame nerazzurra, queste le sue dichiarazioni a Inter Tv.

MOMENTO PERSONALE ALL’INTER – «Probabilmente il gol segnato contro il Chelsea quella sera, soprattutto per il momento in cui l’ho segnato in cui tornavano in fantasmi delle eliminazioni degli anni passati. Aver segnato quel gol è stato una grande liberazione. Probabilmente sono stato bravo a insistere, è stata la mia più grande dote da calciatore. Mi sono dovuto creare il mio spazio, in quel gol c’è la mia mentalità di non arrendermi».

HALL OF FAME – «Sicuramente essere qui mi fa ricordare tantissime emozioni, a molte ho contribuito in prima persona e fa piacere rivivere queste emozioni. Mi hanno scelto in mezzo a tantissimi altri campioni, è un onore».

FACCHETTI – «Ho un’altra maglia che mi ha regalato la famiglia. Per me era fondamentale indossarla, era il primo Scudetto dopo la scomparsa di Giacinto. Era il modo per unire la nostra Coppa dei Campioni con quelle finte da lui».

ZANETTI – «È molto più di un compagno, più che un amico, è quasi un membro della famiglia. Penso anche alle nascite dei nostri figli, eravamo sempre i primi ad arrivare in ospedale. Abbiamo passato tante cose insieme al di là delle partite, abbiamo un rapporto molto speciale io e lui e le nostre famiglie».

Advertisement