Carnevali: «Spadafora? È in un momento di confusione. Sensi sarà riscattato dall’Inter»

Carnevali Sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

L’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha parlato a Ceramicanda: queste le parole del dirigente neroverde

L’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha parlato a Ceramicanda della ripresa del calcio non lesinando uno stoccata al Ministro Spadafora.

RIPARTENZA – «Ripartire con gli allenamenti è stata una decisione di buon senso anche se è più un percorso di riadattamento fisico che un allenamento. L’interruzione alla serie A costa più di 200 milioni, al Sassuolo tra i 10 e 12. Non si ricominciasse il danno sale a 800 milioni e diverse società porterebbero i libri in tribunale: la A traina anche la B, le giovanili, il calcio femminile…».

SPADAFORA – «Mi sembra viva un momento di confusione, ma nel Governo vedo emergere nuove consapevolezze e la massima disponibilità dei club a soddisfare le condizioni di sicurezza richieste».

MERCATO E DE ZERBI – «Calerà il valore dei cartellini? Forse, ma non quello dei nostri giocatori, siamo una bottega cara. Sensi sarà riscattato dall’Inter e dei rinnovi parleremo. Io sono legato a doppio filo alla famiglia Squinzi, mentre su De Zerbi penso che per la sua crescita sarebbe importante restasse, come sarebbe importante per noi che rimanga».