Catania, Pulvirenti: “Napoli salvato da De Sanctis. Mazzarri…”

© foto www.imagephotoagency.it

CATANIA ANTONINO PULVIRENTI – È un Antonino Pulvirenti piuttosto deciso quello che si presenta in conferenza stampa a fine gara dopo il pareggio interno del suo Catania contro il Napoli. Il patron si dice contento della prestazione dei suoi ragazzi, penalizzati dal rosso giusto ad Álvarez, ma lancia una frecciatina non velata verso la stampa, che spesso parla di ‘disfattismo’. Queste le sue parole:

“L’espulsione di Álvarez purtroppo c’era. Peccato, perché non abbiamo potuto giocare come avevamo programmato la gara. Potevamo fare una partita un po’ diversa da come è stata fatta. In dieci dispiace ottenere un pareggio così, perché in campo abbiamo visto un Catania diverso. Credo che il campo abbia sancito un giocatore migliore degli altri in assoluto, ossia il portiere del Napoli. Devono ringraziare De Sanctis se non hanno perso la gara, ha fatto una parata straordinaria. Abbiamo avuto tre grandi occasioni, una nel primo tempo e due nel secondo tempo. Nonostante il Napoli fosse in superiorità numerica, non possiamo non sottolineare la prestazione della nostra squadra. Le valutazioni? Fatele voi della stampa, siete bravi, ho visto i commenti dopo la gara contro la Fiorentina. Fatele voi le considerazioni. Vi piace la classifica? Rispondetevi da soli. Con la Fiorentina fuori casa, contro una signora squadra, può succedere di perdere. Mettiamoci il cuore in pace, noi dobbiamo salvarci. Se riprenderei Mazzarri in un futuro? Certo, in un futuro sì. Questo allenatore, prima o poi, vincerà il campionato. Ha le caratteristiche di un allenatore bravo e prima o poi vincerà. Si parla però dell’allenatore del Napoli”.