Champions League, la moviola di Barcellona – Milan

© foto www.imagephotoagency.it

CHAMPIONS LEAGUE BARCELLONA MILAN – I colleghi della Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna del quotidiano ‘rosa’, hanno fornito la loro moviola della sfida tra Barcellona e Milan, che ha visto la vittoria dei padroni di casa per 4-0 e la conseguente eliminazione dalla coppa della formazione rossonera. Con il Barcellona avanti di un gol, ma ancora sotto nel confronto sulle due sfide, c’è stato un episodio sospetto in area milanista che ha fatto ruggire i tifosi catalani: sul taglio di Pedro la chiusura di Abate è in leggero ritardo, così il rossonero si aiuta con un braccio per bloccare l’avversario e affossarlo. Un rigore non solare, ma che si poteva dare specie in una situazione ambientale come quella di Barcellona. L’arbitro, però, non è troppo distante dal contatto e valuta la spinta non meritevole di sanzione. Resta, comunque, il rischio corso da Abate. Anche nell’area degli spagnoli un caso da moviola: subito dopo il clamoroso palo di Niang, il pallone finisce a Boateng e sul successivo cross basso c’è il tocco con la mano di Piqué giudicato involontario. Decisione condivisibile perché il difensore, entrato in scivolata, tiene il braccio attaccato al corpo. Per il resto, quattro le ammonizioni della partita: Boateng per un fallo tattico; Pedro per una entrata su Abate; Flamini per lo sgambetto a Pedro; Mexes per aver steso Messi. Da segnalare, infine, un fuorigioco che non c’era chiamato a Bojan nel finale.