Connettiti con noi

Azzurri

Chiellini: «Ringrazio Gravina, ma non prendo decisioni affrettate»

Pubblicato

su

Chiellini

Chiellini: «Ringrazio Gravina, ma non prendo decisioni affrettate». Le parole dell’ex capitano della Juventus

Giorgio Chiellini ha parlato in una diretta Instagram organizzata dall’Istituto Statale di Istruzione Superiore Niccolini Palli di Livorno, sua città natale.

CALCIO E VITA– «All’inizio ho portato avanti tutti e due gli impegni, calcio e studio. Era un divertimento che coltivavo con passione, mai è stato messo in dubbio di portare avanti gli studi, continuare a studiare era imprescindibile. A 19 anni sono arrivato che già avevo un livello che sapevo sarebbe diventato un lavoro. Facevo gli stessi orario del mio compagno di banco, migliore amico, che giocava con me e ora fa il macchinista a Trenitalia. Si rischia di essere un po’ viziati da quello che ci circonda, difficile rimanere attaccati alla realtà. Ho avuto la fortuna di avere un’adolescenza normale e poi ho coltivato un sogno».

FUTURO – «Settimane di testa che gira su varie cose, mi piacerebbe un’esperienza all’estero ma devo valutare pro e contro, lasciare Torino, spostare la famiglia con bambini piccoli, sono ancora in una fase di pensieri, li tengo in sospeso».

GRAVINA – «Ringrazio della stima, è reciproca, lo conosco dai tempi dell’Under 21. A me piacerebbe un percorso graduale, studiare. Ora sono pieno di emozioni che devo indirizzare nel modo giusto, in questo momento vorrei evitare decisioni affrettate».

QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI