Connettiti con noi

Atalanta News

Conferenza stampa Gasperini: «Torino? Non meritavamo di perdere. Sul sorteggio…»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Gasperini: le parole del tecnico dell’Atalanta alla vigilia del match contro il Bologna. Le sue parole

Gian Piero Gasperini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Bologna. Le sue parole.

MATCH CONTRO IL TORINO – «Non abbiamo fatto una buonissima partita a Torino, ma non credo sia stata una questione di preparazione. Siamo rimasti in partita sempre, aver fatto gol all’inizio ha cambiato l’atteggiamento, siamo rimasti più bassi. Poi dopo il pareggio abbiamo avuto la forza di portarci in avanti. Non credo sia una questione di condizione, ma di difficoltà che ci ha creato il Torino. È una squadra che nella difficoltà ha saputo restare in gara. È stata una partita di difficoltà, ma rivedendola non abbiamo fatto bene, ma non meritavamo di perderla. Il Torino ha fatto meglio di noi, ne prendiamo atto».

COSA SI ASPETTA DOMANI – «Spero che possiamo esprimerci meglio sul piano del gioco. Sarà una partita particolare, il Bologna è una squadra con valori e propositiva. Hanno aggiunto Arnautovic, è il centravanti che cercavano può dargli peso in area».

SORTEGGIO – «Io credo che la Champions sia sempre particolarmente difficile. Anche lo Young Boys vince in Svizzera da qualche anno, non è facile da incontrare. Il Villarreal è una grande squadra, lo United si presenta da solo. Sono arrivati secondi in Premier e in finale di Europa League, hanno delle potenzialità e dei giocatori importanti. Ci presenteremo cercando di fare il massimo, abbiamo la fiducia di presentarci bene. È sempre una competizione straordinaria».

ZAPPACOSTA – «Sta bene, credo che ci darà una grossa mano. Dovremo fare qualche prova per capire se possiamo giocare con un esterno in più, magari ricoprire una posizione più avanzata».

MERCATO – «Il riassunto si farà a mercato chiuso, spero sia chiuso e che si pensi al mercato con il Bologna. Non credo che l’Atalanta debba arrivare all’ultima giornata e sperare in qualcosa».

MALINOVKSYI«Ha superato questo intervento più velocemente, ma poi c’è l’aspetto tecnico. Si possono fare subito delle buone partite o inseguire la condizione giocando, abbiamo bisogno un po’ tutti di riprendere a giocare».

KOOPMEINERS – «Ci sono stati prospettati tanti innesti graditi, ma il mercato è stato difficile. Non lo so cosa è successo durante questo mercato, per me si chiude subito: non abbiamo più bisogno di avere la testa sul mercato. Dobbiamo partire nel modo più forte possibile, il campionato è difficile come la Champions League. Ci sono dei momenti in cui si può pensare a rinforzarsi e dei momenti in cui devi pensare al campo. Dobbiamo trovare l’entusiasmo, anche perché adesso farei fatica a inserire i giocatori. Forse solo Lammers potrebbe andare via, spero di avere tutti questi giocatori qui».